Brandon Jennings: “Mi sento di nuovo me stesso”

Brandon Jennings: “Mi sento di nuovo me stesso”

Le dichiarazioni del neoacquisto dei New York Knicks, pienamente recuperato dalla lunga convalescenza seguente la rottura del tendine d’Achille nel 2014

Commenta per primo!

Mi sento benissimo. Mi sento più veloce. Mi sento di nuovo me stesso”.

Sono queste le dichiarazioni di Brandon Jennings, neoacquisto estivo dei New York Knicks con un contratto di un anno a 5 milioni di dollari, che dopo la rottura del tendine d’Achille occorsa nel gennaio del 2014 e la lunga convalescenza ad essa conseguente, spesa alternando periodi di stop a prestazioni decisamente poco brillanti sui parquet NBA con la maglia degli Orlando Magic( career low di 6.9 punti e 3.5 assist, il tutto tirando con il 36.8% dal campo), sembra finalmente aver recuperato a pieno dall’infortunio, come ha dimostrato la prima prestazione di preaseason contro i Brooklyn Nets, conclusasi con 4 punti, 5 assist e 4 rimbalzi in 14 minuti di impiego.

L’infortunio al tendine di Achille nel 2014 aveva fermato Jennings proprio nella fase migliore della sua carriera: 15 gare consecutive con più di 20 punti e 7.2 assist, in quei Pistons che all’epoca sognavano con un record di 12-3. Poi il dramma e la lunga convalescenza.

Adesso l’attesa sembra davvero finita. L’ex giocatore, tra le altre, della Virtus Roma, dopo aver perso i chili di troppo acquistati durante il lungo periodo di stop e aver stabilito il suo peso a 79 kg, sembra infatti essere finalmente pronto per tornare ad avere un ruolo, se non da protagonista principale, quantomeno da comprimario fondamentale in quei Knicks che dovranno comunque costantemente mandare al cielo una preghiera affinché le ginocchia di cristallo di Rose non giochino altri brutti scherzi( anche se adesso i problemi per il PM ex Chicago sono decisamente altri), dosandone contestualmente il minutaggio e non sovraccaricandolo di troppo lavoro. Proprio per questi motivi l’apporto in uscita dalla panchina del nativo di Compton risulterà indispensabile, offrendo a coach Hornacek un rincalzo – se in forma – di prima classe per sostituire Rose, quando questo avrà bisogno di riposo.

A confermare poi le dichiarazioni di Jennings arrivano poi anche le parole di Carmelo Anthony sul suo nuovo compagno di spogliatoio: “Si vede che si sente di nuovo bene. Si sente in forma. Ha di nuovo la gioia di essere di nuovo lì fuori sul parquet”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy