I Rockets daranno la priorità alla difesa in questa stagione

I Rockets daranno la priorità alla difesa in questa stagione

Dopo la partenza di Dwight Howard, la squadra texana cercherà di fare un salto di qualità nella metà campo difensiva

Commenta per primo!
d'antoni houston rockets

Senza panchina in NBA dal fallimento con i ‘Super-Lakers’ (con Nash e Howard), Mike D’Antoni torna quest’anno nella lega come allenatore degli Houston Rockets, e già dopo poche partite di preseason ha deciso di dare una svolta, sia alla squadra che al suo modo di allenare.

I primi indizi di un cambiamento erano arrivati già quando i Rockets avevano scelto Jeff Bzdelik, da sempre specializzato nella metà campo difensiva, come assistente-allenatore.

Ci sarà molto da lavorare“- ha detto Bzdelik ai media. “Non puoi permettere che quello che succede in attacco influenzi il tuo atteggiamento difensivo. L’attacco è una variabile, e va bene che sia così, perchè i tiri a volte possono non entrare, ma è vitale che la difesa resti sempre una costante“.

Al termine della stagione 2015-16, i Rockets avevano il nono peggior defensive rating della lega, con un punteggio di 109.1 su 100 possessi. Qualcosa in più delle semplici quanto famose distrazioni di James Harden nella marcatura a uomo.

L’obbiettivo per la regular season in arrivo, dunque, sarà quello di migliorare la protezione del proprio canestro ancor prima di pensare a segnare, problema che negli anni, dall’arrivo di Harden in poi, non è mai stato dei più grossi per la franchigia texana.

Offense sells ticket, defense wins championships. Ora sembra averlo capito anche D’Antoni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy