Mozgov al lavoro sul tiro da 3 punti

Mozgov al lavoro sul tiro da 3 punti

Novità in vista per il neo centro russo dei Los Angeles Lakers, centro che starebbe insistendo nell’inserire il tiro dalla lunga distanza nel suo arsenale tecnico

mozgov

Timofey Mozgov è pronto a ripartire dai Los Angeles Lakers che gli hanno offerto un contrattone da 64 milioni di dollari lo scorso luglio. Si è discusso molto riguardo alle cifre date al centro russo ex Cleveland Cavaliers dai gialloviola, che tuttavia si sono portati a casa un elemento solido in entrambe le metà campo.

Mozgov sta lavorando molto in questo avvio di training camp come ammesso da lui stesso: allenamenti duri agli ordini di coach Luke Walton e workout specifici extra per migliorare soprattutto in attacco. Il nativo di San Pietroburgo infatti è all’opera per aggiungere al suo bagaglio tecnico il tiro da 3 punti, dopo aver consolidato nelle ultime stagioni un discreto jumper dalla media.

Ecco le dichiarazioni di Mozgov rilasciate a Mark Medina del Los Angeles Daily News.

Sto lavorando sodo per costruire il tiro da 3 punti. No non sto scherzando, ci sto lavorando già da un mese: ne abbiamo parlato con lo staff tecnico ed è pensiero comune che debba aggiungere questa arma.

Finora in carriera nella NBA, Mozgov ha segnato soltanto 7 triple a fronte di 39 tentativi ma nell’ultima stagione ha fatto registrare un buon 47% col tiro dalla media distanza. L’ampliare il raggio di tiro non può che andare a vantaggio sia dell’ex Knicks e Nuggets sia di Walton e dei Lakers più in generale, il che darebbe una dimensione maggiore al russo soprattutto in attacco.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy