Carmelo Anthony: “I Knicks avevano bisogno dell’intensità di Noah”

Carmelo Anthony: “I Knicks avevano bisogno dell’intensità di Noah”

Carmelo Anthony si dice molto contento dell’aggiunta di Joakim Noah per i suoi Knicks. La sua intensità durante gli allenamenti era quello di cui i Knicks avevano bisogno per diventare una squadra migliore.

Melo Anthony

Carmelo Anthony ha affrontato Joakim Noah per nove anni sui parquet Nba, quindi lo conosce abbastanza bene. Averlo come compagno di squadra già dal training camp però ha fatto conoscere ad Anthony l’effettivo valore dell’ex Bulls.

Porta nuove dinamiche in campo. Mentalmente, ti spinge; ti porta a giocare ad un livello sempre più alto sul parquet. E lo fa con tutti, che tu sia la stella o il 14mo e 15mo uomo del roster. Ti spinge ad andare in campo e a competere ad ogni azione. E se non lo fai, stai sicuro che te lo farà capire. È una cosa che mancava a questa squadra e a questa organizzazione e mi piace moltissimo.

Noah è arrivato ai Knicks con un contratto da 72 milioni di dollari per quattro anni, in parte grazie anche alle sue doti di leader carismatico. Dopo la trade per Derrick Rose i New York Knicks erano rimasti con un vuoto nello spot di centro titolare e Phil Jackson non si è fatto scappare l’ex Bulls che sicuramente sarà il cardine del sistema difensivo dei Knicks. E la sua presenza si è già fatta notare in questi primi allenamenti in vista della nuova stagione. Sempre Carmelo Anthony ha aggiunto infatti:

La sua mentalità è una cosa che ti trascina. È una cosa differente che dovremo portarci ad ogni allenamento e ad ogni partita. Così facendo saremo competitivi e pronti per la nuova stagione.

VEDI ANCHE – Porzingis adora l’intensità di Noah sul parquet

VEDI ANCHE – Noah: “Volevo solo i Knicks”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy