“I Clippers non sono inferiori agli Warriors”, parola di Doc Rivers

“I Clippers non sono inferiori agli Warriors”, parola di Doc Rivers

Nonostante il netto vantaggio della squadra della baia negli scontri diretti (sia in regular season che nei playoff), l’allenatore dei Clippers non crede alla superiorità degli Warriors

Commenta per primo!

Già un’impressionante macchina da vittorie nella scorsa stagione, con l’aggiunta estiva di Kevin Durant i Golden State Warriors potrebbero essere ulteriormente migliorati.

Nonostante la squadra di Oakland si presenti ai blocchi di partenza con i favori del pronostico (con i Cleveland Cavaliers come unici veri rivali, viste sopratutto le scorse Finals), non tutti credono che il roster a disposizione di Steve Kerr sia quello più competitivo.

Leggi anche – Media Day, le dichiarazioni dei Clippers

Non è certo di questo avviso Doc Rivers, coach dei Los Angeles Clippers, che nelle ultime ore ha parlato alla stampa di come, secondo lui, non ci sia distanza tra la sua squadra e gli Warriors:

Siamo sicuramente in grado di giocarcela con tutti, non credo proprio che sia distanza tra noi e ‘loro’ (Golden State, ndr). In ogni caso, provare a batterli è sicuramente una delle sfide più dure che ci aspettano per la stagione in arrivo, come per loro sarà complicato battere noi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy