Media Day – Le dichiarazioni dei Washington Wizards

Media Day – Le dichiarazioni dei Washington Wizards

Tutte le parole dei principali protagonisti dei Washington Wizards, intervistati in occasione del Media Day che dà inizio al training camp.

Scott Brooks:Il recupero di John Wall sta procedendo bene, a partire da domani prenderà parte ad ogni giorno del training camp, ovviamente in misura minore rispetto ai compagni. Non so ancora dire se riuscirà a prendere parte a qualche partite di preseason, se le giocherà tutte o non ne giocherà nessuna. Vedremo nei prossimi giorni. Trey Burke è stato giocatore dell’anno al college e non stiamo parlando di un’era geologica fa, quindi sono sicuro che si troverà molto bene insieme a noi. Posso comunque dire di disporre di tutti giocatori sani, quest’estate abbiamo iniziato a conoscerci e non vedo l’ora di iniziare. Al momento non penso che imporrò un limitatore di minuti per Bradley Beal, anche se so riconoscere quando un giocatore è stanco e ha bisogno di riposare. In generale, comunque, posso assicurarvi che non farò mai giocare nessuno che abbia dolore. Washington è una delle migliori piazze sportive di tutti gli Stati Uniti.”

 

John Wall: “So di essere il leader di questa squadra, sono carico e conscio della responsabilità, ma questa è la squadra più completa che io abbia mai avuto e se ognuno di noi capisce il suo ruolo all’interno del gruppo ci toglieremo grandi soddisfazioni. Io e Bradley (Beal) siamo entrambi molto competitivi, ma questo non vuol dire che ci detestiamo l’un l’altro come è stato scritto in estate. Sono felice ed emozionato di avere un coach del livello di Scott Brooks. Anche se forse all’inizio non potrò giocare sarò comunque sempre con la squadra, cercando di fare gruppo e di caricarli di volta in volta per gli impegni che dovranno affrontare. La cosa più importante adesso è tornare a giocare a basket, voglio giocare tutte le partite anche se devo vedere come il mio corpo reagirà nelle prime settimane. Due anni fa eravamo una grande squadra dal punto di vista difensivo e i risultati si sono visti, nell’ultima stagione questo approccio difensivo è un po’ venuto meno ma quest’anno vogliamo tornare a concedere molto poco agli avversari.

Bradley Beal: “Per la prima estate della mia vita mi sono dovuto concentrare più sul mio fisico che sul mio gioco quindi spero che i risultati si vedano nel corso della stagione. John (Wall) l’ho visto molto bene, penso potrà tornare presto a darci una mano. La mia relazione con lui va bene, siamo entrambi molto competitivi ma sono state dette un sacco di cose false sul nostro rapporto. Ogni tanto non si va d’accordo con i fratelli, è normale discutere, ma alla fine si è sempre fratelli. La squadra è forte quest’anno e sono sicuro che potremo fare bene, spero che possiate vederci al massimo della forma il prima possibile. Uno dei miei obiettivi per la stagione in arrivo è di entrare nel quintetto difensivo, so di potercela fare. Possiamo vincere più di 50 partite e così facendo posso dimostrare di essere un All Star.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy