Media Day – Le dichiarazioni dei Dallas Mavericks

Media Day – Le dichiarazioni dei Dallas Mavericks

Nel giorno dedicato alla stampa, ecco le dichiarazioni del coach e dei giocatori dei Dallas Mavericks.

carlisle

Wesley Matthews: Innanzitutto spero di avere continuità, di vivere una stagione senza infortuni. Ho molta fiducia in questa squadra. Detto questo, visto che la Western Conference è super competitiva, non so fino a dove riusciremo ad arrivare quest’anno. Golden State ha formato un team pazzesco. Spero di andare più avanti possibile nei playoff ma non me la sento di fare previsioni.

Justin Anderson: Ho molte aspettative per questa stagione. Siamo una squadra giovane ma con giocatori di esperienza. Per quello che mi riguarda, io so di dover migliorare il jump shot, devo essere più consistente. In ogni caso ho davvero tanta fiducia. I tifosi mi sostengono così come i compagni di squadra. Anche il coach mi trasmette tanta positività ed è quindi normale essere fiducioso. 

Deron Williams: Voglio giocare con intensità su entrambi i lati del campo. Siamo un team con esperienza che però ha aggiunto delle facce nuove molto interessanti. Abbiamo bisogno di essere concentrati tutta la stagione per provare a competere ad Ovest. Sono molto contento di giocare con Barnes. A Golden State era il quarto violino, qui da noi può farci fare il salto di qualità. Spero quest’anno di non avere infortuni e di poter essere continuo lungo tutto l’arco della stagione. 

 

Harrison Barnes: Il team l’anno scorso aveva grande qualità. Il mio arrivo e quello di Bogut, due ragazzi di esperienza, può aiutare sicuramente a migliore la squadra. Abbiamo vinto un titolo, sappiamo cosa vuol dire. Sono davvero entusiasta di potermi assumere responsabilità che a Golden State non potevo prendere. L’esperienza olimpica di questa estate è stata elettrizzante. Rappresentare gli Stati Uniti e vincere la medaglia d’oro è stato indescrivibile. 

 

Dirk Nowitzki: Questa estate mi ha aiutato a staccare la spina per tornare adesso più carico che mai. L’aggiunta di Bogut e Barnes ci consentono di fare un grosso salto di qualità in difesa. Avevamo estremamente bisogno di un rim protector e Andrew è perfetto. Sono sicuro che con Bogut troverà una buona intesa, è un grande passatore e troveremo il modo di giocare insieme. L’arrivo di questi giocatori è utile anche nello spogliatoio. Sanno cosa vuol dire vincere e hanno grande esperienza. Il training camp per me è sempre più faticoso, mi rendo conto però che è indispensabile per affrontare la stagione nella giusta maniera. 

Andrew Bogut: Questa è una squadra che può andare in fondo ai playoff. Vedremo come andranno gli allenamenti e le partite ma sulla carta possiamo fare bene. La stagione è lunga, abbiamo un roster profondo e avremo bisogno di tutti. 

 

Rick Carlisle: Seguo Bogut da quando è arrivato in NBA. Mi ricorda Sabonis per il talento che ha. Capisce il gioco, sarà davvero utile alla squadra. Abbiamo molti giocatori che sono abili nel tiro da tre punti. Anche se ancora non ci siamo mai allenati, mi sembra che abbiamo a disposizione molti tipi di armi. Da Barnes mi aspetto che dia il massimo. Ha le qualità necessarie per prendere le redini della squadra. Vediamo come si troverà con i nuovi compagni, è giovane e ha tantissimo potenziale. Il nostro sistema di gioco aiuta a far crescere la nostra organizzazione difensiva. Acy, Bogut e Barnes sono dei grandi difensori che abbiamo aggiunto al roster. Dirk mi aiuterà a far integrare tutti i nuovi ragazzi che sono arrivati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy