Le reazioni del Mondo NBA al ritiro di Kevin Garnett

Le reazioni del Mondo NBA al ritiro di Kevin Garnett

KG dice “Basta”: nella notte Garnett ha annunciato il suo ritiro dall’NBA. Quali sono state le reazioni dei giocatori della Lega?

kevin garnett

In principio fu Kobe. Poi silenziosamente Duncan ed infine, all’improvviso, anche Kevin Garnett. Questo l’ordine temporale delle leggende e futuri Hall of Famer che hanno annunciato il loro ritiro dal basket giocato. Anche KG infatti, nelle ore scorse, ha confermato il suo addio al Gioco lasciando tutti, tifosi, giocatori e allenatori, di sasso.

Grazie al portale The Score vi riportiamo le parole ed alcuni post integrali degli account Instagram e Twitter di alcuni tra i protagonisti del Mondo NBA a seguito dell’annuncio di The Big Ticket.

Andrew Wiggins:

“KG! Mi è è stata data l’opportunità di giocare con uno tra i più veri giocatori della Lega. Le tue parole di saggezza rimarranno con me per tutta la mia carriera. Grazie al real one! LEGGENDA”.

Danny Ainge, presidente delle Basketball Operations dei Boston Celtics:
“Pochissimi giocatori possono influenzare un’organizzazione come Kevin ha fatto qui a Boston, sia dentro che fuori dal campo. KG è stato d’esempio per la squadra con la sua passione, la sua guida ed il suo totale impegno per poter vincere. Ha sempre messo la squadra davanti ai bisogni individuali e si è guadagnato il suo posto tra i più grandi giocatori della storia dei Celtics”.
 
Rajon Rondo:
“Leggenda. Più grande di tutti. Fratello”.
 
Jamal Crawford:
 
“KG, uno dei giocatori con il quale ho sempre desiderato di giocare.  Ho sempre ammirato il suo talento, il suo amore per il gioco e il suo altruismo”.
Chauncey Billups:
 
“Voglio fare le congratulazioni a mio fratello, KG, uno dei più grandi ad essere sceso in campo. Adesso prendi i ferri, andiamo nei golf club e diamoci dentro”.
 
Ricky Rubio:
“Grazie KG! Inchiniamoci ad uno dei più grandi ad aver preso parte a questo gioco. Ho imparato cosa sia il duro lavoro”.
 
Shaun Livingston:
“Hall of Fame, Hall of Fame… Ti voglio bene ragazzone. E’ stato un onore imparare da te ed andare in guerra con te. Mi mancherai”.
 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy