Addio Garnett, il tributo di LeBron: “Mi hai ispirato da bambino, ti ringrazio per tutto”

Addio Garnett, il tributo di LeBron: “Mi hai ispirato da bambino, ti ringrazio per tutto”

King James elogia pubblicamente “King” Garnett: in un commovente post sul suo profilo Instagram, LeBron saluta uno tra i suoi più grandi rivali (e fonte di ispirazione).

kevin garnett

Signori, non c’è un modo facile per dirlo: Kevin Garnett ha annunciato ufficialmente il ritiro dall’NBA. Inutile sottolineare come la notizia, le cui prime indiscrezioni sono cominciate ad arrivare nella tarda serata di ieri, abbia sconvolto l’Universo della pallacanestro a stelle e strisce, a cominciare dai tifosi sino agli stessi giocatori e compagni di squadra di KG.

Tra i primi che ha voluto omaggiare Kevin Garnett c’è stato LeBron James. I due per anni, durante i playoff, hanno dato vita ad una rivalità fatta di vere e proprie battaglie sul campo condite con ogni sorta di ingrediente: l’immancabile trash talking, canestri impossibili, falli duri e decisi ed infine quello più importante, ovvero il rispetto reciproco. Attraverso Instagram King James ha voluto tributare The Big Ticket un’ultima volta con le seguenti parole:

Vediamo, da dove posso cominciare? Dalla prima volta che ti ho visto giocare al Solon Cage Classic in Ohio con il Team Michigan del quale eri parte durante la High School, credo di aver avuto circa 10 anni e ho pensato “Wow questo ragazzo è davvero forte!”. Dopo poco tempo sei stato draftato direttamente dalla scuola superiore nel mondo de professionisti e subito ho pensato che chiunque ti avesse preso sarebbe stata una squadra fortunata. E di sicuro non avevo torto! Il soprannome di quel ragazzo di Team Michigan era “Fly”, un ragazzo che ha incantato un bambino di Akron e gli ha fatto credere di poter competere con i grandi! Andando avanti di 8 anni, quel bambino che tu hai ispirato è stato draftato anche lui direttamente dalla high school: e di questo ti ringrazio! Competere contro di te, qualsiasi casacca indossassimo, ha significato il Mondo per me grazie grazie ai tuoi due tratti distintivi: la passione e l’impegno viscerale con cui giocavi ogni singolo possesso.  Mi hai mostrato cosa fosse necessario per competere, il tutto senza aver mai giocato nella stessa squadra(l’All-Star Game è infatti un’altra cosa). Grazie! Congratulazioni Big Ticket per la tua clamorosa carriera! L’Hall of Fame è la tua prossima fermata per capitalizzare il tutto, la ciliegina sulla torta! Ti voglio bene.

I mean where do I start. First watching you play at the Solon Cage Classic in Ohio with Team Michigan when u were in HS, I believe I was 10 years old and I was like dang this dude nice!! Then a lil time passed and u were drafted straight out of HS to the pros so I felt like man whoever get him is a lucky team. And I surely wasn’t wrong! The KID nickname was fly, swaged out and made a 10 year old kid from Akron believe he could run with the big boys himself! Fast forward 8 years later that kid you inspired entered the draft fresh out of HS as well. Thank you!! Competing vs you in whatever uniform u were in at the time meant the world to me because of two distinctive trait u had. Passion and commitment to just compete every single possession. U showed me what it took and we never played on the same team(All-Star games is different). Thank you! Congratulations to The Big Ticket on a helluva career! HOF is your next stop to cap it all off, the cherry on top!! 1 Love

Una foto pubblicata da LeBron James (@kingjames) in data: 23 Set 2016 alle ore 18:05 PDT

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy