Phil Jackson: “Non siamo preoccupati per vicenda Rose… lui dorme tranquillo”

Phil Jackson: “Non siamo preoccupati per vicenda Rose… lui dorme tranquillo”

L’ex coach dei Bulls e Lakers ha parlato al primo giorno di media day di New York: Derrick Rose al centro delle domande dei giornalisti

Jackson

I nuovi New York Knicks si presenteranno per la prima volta nella giornata di lunedì 26 settembre. con una squadra rinforzata e speranze rinvigorite per i tifosi di Manhattan, abituati da troppo tempo a non concedersi gioie particolari sulla via del Madison Square Garden.

“Non parleremo di questo, semplicemente lasceremo che il processo continui per la sua strada.” ha detto Phil Jackson “Non siamo preoccupati per questo, non è una cosa che possiamo controllare ed anche Derrick ci ha confermato la sua non preoccupazione a riguardo. Certo non è una cosa di tutti i giorni, ma non è una di quelle cose non lo fa dormire di notte. In ogni caso non è una situazione che avrà ripercussioni sulla nostra stagione o sul training camp. Non c’è molto altro da dire.”

Come noto da tempo, l’ex play-maker dei Chicago Bulls, è stato accusato di stupro, insieme ad altre due persone, dalla ex-ragazza di Rose  che ora chiede 21,5 milioni di dollari. La vicenda, accaduta nel 2013, verrà discussa nel processo in programma il 4 ottobre. La donna californiana, la cui identità rimane segreta, ha rivelato che è stata stuprata dai 3 nella tarda notte. Rose non ha negato il rapporto, ma da sempre i suoi legali affermano che esso è stato consensuale.

Coach Jeff Hornacek, invece, ha preferito parlare del suo play nel modo che gli compete. Forma, tattica, allenamenti. Come si sta preparando Derrick?

“Sta partecipando ad alcune lezioni di Yoga, il suo fisico sta bene. Mi sembra in ottime condizioni ed ha tanta energia da sprigionare anche grazie al lavoro che ha effettuato durante l’intera estate. Restrizioni di minutaggio? Assolutamente no.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy