Media Day Okc, Westbrook: “Con Durant non ci siamo parlati da quando è andato agli Warriors”

Media Day Okc, Westbrook: “Con Durant non ci siamo parlati da quando è andato agli Warriors”

Russell Westbrook ha parlato nel consueto Media Day che anticipa il training camp in NBA: futuro, squadra, ambizioni e… Durant.

In tanti lo aspettavano al varco, vista la lunga scia di polemiche che il trasferimento di KD si è lasciato alle spalle. E alla fine ha parlato: queste le parole di Russell Westbrook nel Media Day degli Oklahoma City Thunder:

Sono davvero felice di essere qui ad Okc perché c’è una comunità fantastica intorno a questa squadra, io e la mia famiglia siamo rispettati e questo significa davvero molto per me. Il mio rapporto con Durant? Non ci siamo più parlati da quando è andato a Golden State.

Meglio guardare oltre e capire dove può arrivare questa squadra:

L’obiettivo per quest’anno? Non ci poniamo limiti, ma prima di tutto voglio conoscere i nuovi compagni per riuscire ad essere un leader con tutti sin dal primo giorno.

Per me è fondamentale lavorare sulla mia efficacia sia in attacco che in difesa ed è su questo che mi impegno ogni giorno per migliorare. Ci sono tanti ragazzi nuovi ma sono certo che ci troveremo subito bene perché OKC è un posto meraviglioso per giocare a basket e i tifosi sono fantastici nell’accogliere i nuovi arrivati.

Come ogni anno giocherò al massimo, dando il 100% in entrambe le metà campo. Non so come sarà questa stagione, io cerco solo di guidare la squadra nel migliore dei modi. Io e Oladipo insieme? Sono davvero felice che la dirigenza l’abbia portato qui, difensivamente possiamo essere il miglior backcourt della Lega per le qualità che abbiamo. Tra Adams e Kanter ammetto di non avere preferenze, sono entrambi due bravissimi ragazzi e sul parquet fanno cose diverse l’uno dall’altro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy