Se ci fosse solo l’NBA

Se ci fosse solo l’NBA

Raccogliamo in due quintetti i dieci migliori giocatori di basket tra tutti gli sportivi che non lo sono. Chi vincerebbe un’ipotetica partita?

Se esistesse solo il calcio? è una domanda che già si è posto Marco D’Ottavi su L’Ultimo Uomo. A chi ama il basket sorge spontanea la domanda: se tutti, ma proprio tutti, giocassero solo sul parquet? Magari con i tabelloni ricurvi tanto voluti da Pete Maravich. O con un campo allargato, per permettere ai due giocatori più veloci palla-in-mano, Usain Bolt e Andre De Grasse, di arrivare al ferro in meno di 1,2 secondi. In un mondo meno utopico, però, ci dobbiamo accontentare di vedere tanti abili giovanotti “sprecare” il loro tempo con altri sport, in attesa che si diano al basket.

Anche solo per poco, anche solo per farci ridere un po’. Vengono fuori almeno due quintetti, due compagnie di sportivi che amano la pallacanestro e fanno lo sport che fanno “solo” perché hanno fallito nel loro amore d’infanzia: la palla a spicchi.

Antipasto: Rafinha spiega come NON farsi scegliere in questo tipo di competizione.

Bomba da TREEEEE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy