Seguici su

Curiosità

Gallinari ospite speciale alla presentazione di NBA2K17 a Milano

Nella giornata di ieri si è svolta la presentazione di NBA2K17 a Milano. Un ospite speciale per l’occasione, Danilo Gallinari, uomo copertina del videogioco per l’Italia.

gallinari

Nella giornata di ieri si è svolta la presentazione di NBA2K17 alla stampa italiana.  All’interno di un campo allestito in uno spazio in via Watt di Milano, c’è stata l’occasione di poter vedere la prima versione del nuovo videogioco targato 2K con la presenza anche di Danilo Gallinari.

Ricordando che il giocatore dei Denver Nuggets è anche l’uomo copertina di NBA2K17 in Italia, il Gallo ha snocciolato anche un paio di questioni sul rapporto con il gioco e sulla sua vita privata in quel di Denver:

È un sogno che ogni ragazzo appassionato di sport sogna fin da bambino, ma devo ammettere che mio fratello è uno ‘smanettone’ migliore di me, mi batte sempre. Ho sempre giocato ai videogames, non sono un fanatico ma ho sempre giocato, soprattutto perché li avevano molti amici e compagni di squadra. Che squadra prendo? Denver, ovviamente, così posso tirare quando voglio.

[fncvideo id=69785]

Poi un monito ai giovani, quello di non mollare mai nonostante gli ostacoli che la vita può presentare:

Vorrei dire ai giovani di non mollare mai. Io non mi sono mai arreso dopo gli infortuni. Il mio segreto è proprio sapermi rialzare.

Durante la presentazione del videogioco c’è stata occasione di incontrare anche Ghemon. Una sua traccia (“Adesso Sono Qui”) è stata scelta per la colonna sonora ufficiale di NBA2K17. La soddisfazione per il rapper avellinesi è stata immensa:

Conosco bene la sensazione di giocare e ascoltare pezzi che mi piacciono: sono curioso di vedere che effetto mi farà sentire me che esco dalla tv. Adesso sono qui era un esperimento: l’ho scritto disteso sul letto di casa mia ed è finito in NBA2k. Forse dovrei stare più tempo sul letto.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità