Seguici su

Denver Nuggets

Michael Malone ed “il taboo del viola”

Michael Malone dopo l’esperienza alla guida dei Sacramento Kings ha deciso di abolire i loro colori dalla sua vita.

Michael Malone, attuale allenatore dei Nuggets, dal 2015 ha intrapreso l’avventura in quel di Denver dopo un’esperienza biennale come allenatore dei Kings. A quanto pare i ricordi legati a Sacramento non sono dei migliori e non vogliono smettere di ossessionarlo, arrivando al punto da non volerli più rievocare in alcun modo. Qui arriva la secca decisione di Malone: niente più viola, colore sociale dei Kings, in casa sua!

Questa imposizione si estende a tutti i membri della famiglia Malone, che a quanto pare ci tengono a rispettarla rigidamente, per far sentire a Michael il loro appoggio:

Non ho più indossato il viola. Ciò che più amo è che mia moglie stessa non indossi più questo colore nonostante sia il suo preferito, neanche le mie figlie l’hanno più indossato. È diventato una sorta di taboo, è proibito in casa nostra. È una cosa buffa. Avevo molti completi viola perchè si prova sempre a lavorare con i colori sociali, beh li ho donati tutti l’anno scorso.”

Fattori psicologici o taboo che siano, Michael Malone è deciso a rispettare questa sua piccola regola e così i suoi familiari. In questo momento però, l’head coach dei Nuggets ha una stagione da preparare, con una squadra che cerca di costruire per il futuro, e poco tempo per pensare a vestirsi.

Sperando che l’esperienza di Denver possa continuare bene, così che a casa Malone non siano costretti a bandire altri colori dal guardaroba.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Denver Nuggets