Seguici su

Non Solo Nba

Il Team USA batte anche il Venezuela

Il secondo match del torneo olimpico si conclude 113-69 per la nazionale di Coach K

Seconda partita e seconda vittoria per il Team USA alle Olimpiadi di Rio, questa volta contro il Venezuela, con un punteggio di 113-69.

Dopo un inizio lento da parte della nazionale a stelle e strisce, con un primo quarto terminato in parità sul 18-18, sono salite in cattedra tutte le stelle della squadra, probabilmente ancora sugli allori dopo il trionfo sulla Cina, che hanno spinto un po’ di più, spegnendo tutte le speranze venezuelane con un parziale nel secondo periodo di 30-8. Quella di questa notte è la 82esima vittoria della nazionale sotto la guida di Coach K su 83 partite giocate.

Dal punto di vista delle prestazioni individuali, il top scorer di serata è stato Paul George con 20 punti, seguito dai 17 di Jimmy Butler, il 16 di Kevin Durant e i 14 di Carmelo Anthony. Proprio quest’ultimo, con la prestazione di questa notte ha superato nella classifica di punti all-time con la maglia del Team USA Michael Jordan, guadagnando la terza posizione in questa graduatoria, solo dietro a LeBron James e David Robinson. Per i venezuelani sono da segnalare i 19 punti di John Cox, cugino di Kobe Bryant, e top scorer di serata per i vincitori del FIBA Americas Championship 2015.

Nonostante le assenze di campioni come LeBron James, Steph Curry e molti altri, le prime due partite di questo torneo Olimpico sono state poco più che una formalità per i campioni in carica, mentre adesso arriveranno gli incontri più complicati che effettivamente faranno capire le potenzialità della squadra. La prossima partita, che si giocherà nella notte tra mercoledì e giovedì a mezzanotte, sarà contro l’Australia di Bogut, Mills e Dellavedova, altra squadra tutt’ora imbattuta del girone A, reduce da due convincenti vittorie contro Francia e Serbia.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Non Solo Nba