Seguici su

Curiosità

Andrew Bogut si lamenta del villaggio olimpico

Il giocatore dei Mavs punge il Comitato Olimpico Internazionale a causa dell’organizzazione delle infrastrutture del villaggio olimpico

Mancano solo 3 giorni alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Rio 2016, ma gli atleti sono già in viaggio in direzione Brasile per prepararsi all’evento.

Sembra però che l’organizzazione dei Giochi non sia perfetta, e che ci siano già in questi giorni di preparativi numerosi problemi organizzativi, specialmente nel villaggio olimpico, da sempre luogo di ritrovo di migliaia di atleti ma che per alcuni si sta rivelando più un incubo che altro. E’ questo il caso della delegazione Australiana che sta affrontando una serie di inconvenienti spiacevoli.

Sembra infatti che sin da venerdì scorso, giorno dell’arrivo degli atleti a Rio, ci siano state una serie di lamentele da parte delle delegazione dovute a problemi strutturali proprio del villaggio olimpico quali perdite di acqua e di gas e problemi elettrici che, secondo il capo dell’organizzazione Kitty Chiller, metterebbero in pericolo la salute degli atleti stessi.

A queste lamentele ufficiali si vanno poi ad aggiungere anche quelle dei singoli atleti, tra cui abbiamo anche il neo acquisto dei Dallas Mavericks Andrew Bogut che, su Twitter, non ha perso occasione per manifestare, anche con un tono scherzoso, il suo disappunto.

Sta facendo il giro dei social questa foto che immortala proprio Bogut intento a montare una tendina per la doccia in modo da, usando le sue parole, “poter fare la doccia senza allagare tutta la stanza“.

Ed inoltre, come se tutto questo non bastasse, c’è stato anche un altro evento spiacevole: nella giornata di venerdì, infatti, un centinaio di atleti australiani è stato costretto ad uscire dalle proprie stanze a causa di un incendio divampato a causa di rifiuti presenti nel parcheggio dell’edificio, ed al ritorno alcuni hanno trovato una spiacevole sorpresa, ovvero alcune maglie e due laptop rubati dalle stanze.

Non è stato certo un grande inizio di olimpiade per la delegazione australiana, ma con l’inizio dei giochi ormai imminente saranno tutti pronti a scendere in campo e a competere per le medaglie, sperando magari in un po’ più di fortuna.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità