Seguici su

News NBA

Carlos Boozer torna in campo in Cina

Dopo una stagione d’inattività, l’ex All Star Carlos Boozer tenterà la carta cinese per provare a rilanciare la propria carriera

boozer

Sono ormai sempre di più i giocatori NBA, anche di un certo livello, che accettano la sfida d’Oriente, quella cioè di andare a giocare nella Lega cinese, attratti dall’esperienza diversa, dalla possibilità di rilanciare la propria carriera, e soprattutto dalle faraoniche cifre offerte. Ad essi nella prossima stagione di aggiungerà anche il veterano Carlos Boozer, ex All Star NBA la cui carriera è parsa in forte declino negli ultimi anni, che avrebbe accettato la proposta dei Guangdong Southern Tigers, militanti nella CBA cinese.

L’ala forte, visto ai Lakers nei 2014/2015 e poi svincolato nell’ultima stagione, avrebbe quindi scelto di provare a rilanciare la propria carriera attraverso la più abbordabile lega orientale, sull’esempio, per citarne uno, di Michael Beasley, quest’anno tornato con discreto profitto ai Rockets dopo un’esperienza proprio in CBA. Disattese dunque le speranze di vederlo in maglia Heat, con i quali era in trattativa al fine di aggiungere un veterano che facesse da chioccia ai giovani di Miami.

Sorpresa nei primi due anni ai Cavs dopo esser stato scelto solo al secondo giro, Boozer si era segnalato soprattutto a Utah come ala in grado di mettere punti e di garantire presenza in area e a rimbalzo, tanto da arrivare a giocare pure l’All Star Game nel 2007 e nel 2008; ma le esperienze meno positive a Chicago e soprattutto ai Lakers l’avevano ormai portato fuori dai radar NBA. Vedremo se l’aria d’Oriente possa far bene al lungo uscito da Duke.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in News NBA