Seguici su

Golden State Warriors

Kevin Durant sui Los Angeles Lakers: “Sono ancora troppo indietro”

KD è stato intervistato sul perché non abbia nemmeno stabilito un incontro con i giallo-viola: è arrivata la sua risposta, senza dubbio sincera ma che non farà piacere ai losangelini.

Durant

Arrivano altri curiosi retroscena sull’affare dell’estate, ovvero il passaggio di Kevin Durant ai Golden State Warriors. 
Come abbiamo appreso durante le trattative, KD si è infatti incontrato con altre diverse franchigie (Thunder compresi) come Spurs, Clippers, Celtics e Heat lasciando fuori i Los Angeles Lakers e il loro immenso spazio salariale a disposizione per un’importante ricostruzione.

In merito a questo “big snob”, Kevin Durant ha voluto fornire indicazioni più precise in relazione a quelle che sono le sue ambizione per le prossime stagioni e a riportarci le sue parole è stato Mark Medina del Los Angeles Daily News:

“Non ho assolutamente nulla contro i Lakers, ma avevo già impostato la mia attenzione nei confronti di chi volevo incontrare per parlare di trattative. Rispetto davvero la squadra: semplicemente ho pensato che fossero almeno un paio d’anni indietro rispetto a dove volessi essere io”.

Senza dubbio parole sincere, ma che non faranno piacere all’ambiente losangelino giallo-viola che da anni sta tentanto di rimettere in piedi una franchigia storica e riportarla ai fasti che furono: tuttavia non è un bel segnale se il top free agent dell’estate decide di non stabilire nemmeno un incontro con il rispettivo front office. C’è ancora molto da lavorare per i Lakers quindi, così come a Kevin Durant spetta una stagione decisamente infuocata attraverso la quale dovrà dimostrare di aver fatto al scelta giusta.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors