Seguici su

News NBA

Durant-Warriors? Westbrook non l’avrebbe presa affatto bene

Secondo un insider americano, Russell Westbrook sarebbe molto adirato per il “tradimento” di Kevin Durant, e non vedrebbe l’ora che inizi la prossima stagione…

westbrook

Dopo il suo clamoroso passaggio ai Golden State Warriors, Kevin Durant l’aveva esplicitato fin da subito: il suo rapporto con Russell Westbrook, amico e compagno di mille battaglie in quel di Oklahoma City, “non sarebbe più stato lo stesso”. E in effetti, secondo fonti vicine al play dei Thunder, il prodotto di UCLA sarebbe tutt’altro che felice per la nuova destinazione dell’ormai ex compagno di squadra.

Westbrook in questi giorni non ha rilasciato alcuna dichiarazione a riguardo, ma secondo il giornalista Anthony Slater del The Oklahoman il play sarebbe addirittura fuori di sé per quello che considera a tutti gli effetti una sorta di tradimento, e sarebbe carico a mille per l’inizio della prossima stagione. Il play dei Thunder insomma sarebbe deciso a dimostrare da subito all’ex compagno di aver commesso un errore, e c’è da scommettere che abbia già segnato in rosso sul calendario le gare di regular season con gli Warriors.

Se Russ dunque nel corso della propria carriera aveva sempre dato l’impressione di giocare come se avesse qualcosa da dimostrare, ora probabilmente il suo furore agonistico sarà ancora maggiore dopo il caso-Durant: si aggiunga poi che Westbrook sarà a sua volta in scadenza di contratto l’estate prossima e, pur non avendo mai dato alcun segnale di voler lasciare l’Oklahoma, pare quantomeno presumibile che se i Thunder non dovessero risultare competitivi senza Durant (e anche senza Ibaka, peraltro) si guarderà in giro, magari in direzione della sua Los Angeles che sta lentamente ricostruendo il dopo-Kobe, e che avrebbe in Brandon Ingram un giocatore che ricorda molto proprio l’ex 35 dei Thunder.

Insomma, in attesa della prossima free agency, non pare follia pensare che Westbrook possa chiudere con il secondo titolo di top scorer in carriera: in fondo ora ha una (forte) motivazione in più per scatenare tutto il suo strabordante talento offensivo…

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in News NBA