Seguici su

Mercato NBA 2017

Scambio sull’asse Magic-Clippers

Poca carne al fuoco nella trade che vede coinvolte Orlando e Los Angeles dalla sponda meno blasonata: tutte mosse dirigenziali riguardo al salary cap

magic

Gli Orlando Magic e i Los Angeles Clippers hanno raggiunto l’intesa per assemblare la seguente trade: Devyn Marble e una seconda scelta al Draft 2020 direzione California, C.J. Wilcox e un conguaglio economico verso la Florida. La notizia è stata riportata da Josh Robbins del The Orlando Sentinel.

Uno scambio di secondo se non di terzo piano all’apparenza – ed è così – più importante per questioni legate al salary cap che per questioni che concernono la pallacanestro giocata. Entrambi i giocatori coinvolti, Marble e Wilcox, erano elementi marginali nelle rispettive rotazioni e paiono destinati al taglio nei prossimi giorni.

Marble è stata la 56esima scelta assoluta dei Magic nel Draft 2014 proveniente da Iowa: in realtà fu chiamato dai Denver Nuggets che lo girarono subito a Orlando dove il nativo di Southfield, Michigan, ha collezionato appena 44 presenze complessive nell’arco dell’ultimo biennio a 2.2 punti e 1.6 rimbalzi di media a partita.

Wilcox è sbarcato nella Lega anch’egli nel 2014 dove venne selezionato alla numero 28 in uscita da Washington: poca NBA e tanta D-League finora per lui, tuttavia il nativo di Dublin, Georgia, ha fatto registrare 3 punti di media in poco più di 7 minuti d’utilizzo nell’ultima stagione mettendo insieme 23 apparizioni tutte dalla panchina.

Una trade d’assestamento sia per i Magic sia per i Clippers, con entrambe le franchigie al lavoro per ultimare gli ultimi ritocchi al roster in vista della prossima stagione.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2017