NBA sempre più globale: ora tocca al Sudamerica

NBA sempre più globale: ora tocca al Sudamerica

La Lega continua a espandere i propri confini e per la prima volta vedrà una squadra argentina impegnata in un match di preseason contro i Toronto Raptors

nba

L’NBA ha comunicato in maniera ufficiale con una nota sul proprio sito che il prossimo 14 ottobre i Toronto Raptors affronteranno il San Lorenzo de Almagro in una partita di preseason all’Air Canada Centre. Una novità assoluta per la Lega: si tratta infatti del primo match che vede coinvolta una squadra argentina, allenata da una vecchia conoscenza NBA come Walter Herrmann.

L’iniziativa della NBA rientra nel progetto più ampio delle cosiddette Global Games, che coinvolge da una parte una franchigia della Lega e dall’altra una squadra straniera. Non più tardi di un paio di settimane fa era stata annunciata la partnership con l’Eurolega per numerose iniziative bilaterali tra cui anche diverse amichevoli incrociate tra formazioni di entrambe le organizzazioni, ora invece tocca al Sudamerica sbarcare nella grande famiglia allargata della NBA voluta prima da David Stern e concretizzata poi da Adam Silver.

Si tratta della nona gara della storia dei Global Games ospitata da Toronto, che ritorna a far da teatro a un match del genere dopo l’esibizione con gli israeliani del Maccabi Tel Aviv del 2014. Queste le parole a riguardo del general manager dei Raptors, Masai Ujiri.

I Toronto Raptors sono una franchigia che ha tradizione nell’ambito di avvenimenti di questo tipo e siamo orgogliosi di poter ospitare in Ontario il San Lorenzo de Almagro. Siamo felici e onorati di poter rientrare nel progetto della Lega per promuovere la nostra pallacanestro in tutto il mondo.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy