Seguici su

Golden State Warriors

La situazione salariale di Golden State dopo l’arrivo di Kevin Durant

Il max contract da offrire a KD obbligherà la dirigenza dei Warriors a fare dei sacrifici, vediamo chi potrebbe lasciare la Baia

LeBron

Preso atto della decisione di Kevin Durant di approdare ai Golden State Warriors, arriva ora il momento per i giallo blu di liberare spazio per offrire all’ex MVP un contratto al massimo salariale.

Considerando ovviamente intoccabili Curry, Thompson e Draymond Green, tutti gli altri giocatori sono possibili pedine da scambiare, tranne, forse, Andre Iguodala, che durante le ultime due edizioni delle finals si è dimostrato una pedina assolutamente cruciale per le rotazioni di Golden State.

Salutati Andrew Bogut e Harrison Barnes, i Warriors avranno anche bisogno di lasciar andare Speights, Barbosa, Clark, McAdoo, Rush, Varejao ed Ezeli.

Con queste mosse la situazione salariale di GS renderebbe possibile la firma di Kevin Durant al massimo salariale di 26.6 milioni di dollari nella prima stagione, lasciando però una panchina molto breve (Kevon Looney, Shawn Livingston, Damian Jones e Jason Thompson) a cui si aggiunge il nuovo innesto Zaza Pachulia il cui contratto assorbe tutti i 2.9 milioni di dollari rimasti agli Warriors come spazio.

Non sarà sicuramente una situazione semplice per Golden State che accoglierà un campione ma dovrà rinunciare a parecchi tasselli importanti della squadra.

Vedremo nella prossima stagione come si comporteranno i nuovi Big 4, anche se le premesse sono certamente di altissimo livello.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors