Seguici su

Atlanta Hawks

UFFICIALE: Dwight Howard torna a casa: triennale con gli Hawks

Niente Dwightmare quest’anno, Howard ha già scelto: tornerà nella nativa Atlanta con un triennale da oltre 70 milioni di dollari

howard

Negli ultimi anni la carriera di Dwight Howard non ha preso esattamente la piega da erede di Shaquille O’Neal sovente prospettata quando, ormai più di un decennio fa, entrò nella Lega con tanto di apparecchio tra i denti; e allora, quale modo migliore per provare a rilanciarsi se non quello di tornare a respirare l’aria di casa?

Sicuramente i fattori ambientali non sono stati indifferenti nella scelta di Superman di cambiare nuovamente casacca e accettare il triennale da 70.5 milioni propostogli dagli Atlanta Hawks. Tre anni dopo la terribile Dwightmare, Howard, stavolta quantomeno con una scelta molto più rapida e decisa, lascia dunque nuovamente una franchigia in cui ha mostrato più ombre che luci, come accaduto ai Lakers, e torna a Est, nella nativa Atlanta e nella Conference in cui la sua carriera ha conosciuto il proprio picco (finale NBA con Orlando nel 2009). Non si può invece dire lo stesso a Ovest, dove Dwight Howard ha mostrato nelle ultime 4 stagioni totali una preoccupante involuzione, fino ai 13.7 punti e 11.8 rimbalzi dell’ultima stagione agli Houston Rockets (numeri comunque non certo da buttare per un big man), in cui spesso è sembrato addirittura un corpo estraneo.

Dal canto loro gli Hawks si assicurano un centro con un lungo passato da All Star, potenzialmente ancora in grado di far sentire la propria voce in area. La mossa però pare anche presagire l’addio, a questo punto imminente, di Al Horford, restricted free agent con parecchio mercato che probabilmente, stante l’arrivo di Howard, potrebbe dunque essere lasciato andare verso altri lidi.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Atlanta Hawks