Seguici su

Detroit Pistons

Jodie Meeks ai Magic; i Pistons ottengono una seconda scelta

Detroit stava cercando di scambiare Meeks da giorni, per liberare spazio salariale in vista della free agency. Ai Magic serviva una guardia per sostituire Oladipo

Meeks

La free agency incombe (inizia l’1 luglio) e in NBA sono già iniziati gli scambi in ottica “flessibilità salariale”. È il caso della trade, appena avvenuta, tra Pistons e Magic; Detroit ha infatti spedito Jodie Meeks a Orlando, in cambio di una seconda scelta al Draft 2019.

I Pistons cercavano di liberarsi di Meeks da tempo, per avere più spazio salariale per centrare i propri obiettivi durante la free agency. Servono, in particolare, un play di riserva (Dellavedova, Jennings) e un lungo versatile in grado di cambiare Tobias Harris e Andre Drummond (Jordan Hill, Joakim Noah, Ryan Anderson; si è parlato, in un’ottica completamente differente, pure di Al Horford).

La guardia 28enne libera 6.5 milioni di dollari e si unisce a una squadra, i Magic, che aveva proprio bisogno di un “2” da inserire in rotazione dopo la partenza di Victor Oladipo (destinazione Thunder) e che facesse anche da polizza assicurativa in caso di addio di Evan Fournier (restricted free agent).

Meeks ha giocato solo 3 partite nella scorsa stagione, a causa di una frattura al piede destro sofferta a ottobre. Da sano, è però un cecchino tra i più affidabili in NBA (37% abbondante in carriera; 40% nella sua migliore annata, quel 2013-2014 che lo ha portato a firmare il contrattone di cui i Pistons si sono subito pentiti).

Lo scambio sembra il più classico dei win/win (era difficile che Detroit – che aveva offerto Meeks quasi a ogni franchigia NBA – potesse ottenere in cambio più di una seconda scelta). I Pistons, curiosamente, ora rischiano di avere la coperta leggermente corta proprio nello spot di “2”. L’interessantissimo sophomore Stanley Johnson è più un’ala piccola che una guardia e le restanti soluzioni sono di basso livello. Si potrebbe pensare, a questo punto, alla presa di una combo guard di backup nella free agency (Lin, Foye, Tyler Johnson). Non resta che attendere. Il futuro, dei Pistons, e non solo, dista solo due giorni.

Advertisement
Advertisement

Altri in Detroit Pistons