Seguici su

News NBA

Maker: “Dubbi sull’età? Sono falsi, non m’importa”

Il rookie dei Milwaukee Bucks risponde alle malelingue che insinuano perplessità sui suoi anni: per qualcuno sono almeno 21 o 23 e non i 19 certificati dell’anagrafe

maker

Thon Maker è uno dei prospetti più interessanti del Draft NBA 2016 andato in scena settimana scorsa, Draft dove è stato scelto dai Milwaukee Bucks con la chiamata assoluta numero 10. Nato in Sudan, subito trasferitosi in Uganda prima di volare in Australia dove è rimasto fino all’adolescenza, quando ha scelto gli Stati Uniti per coltivare il sogno di giocare NBA in cui è giunto giocando un paio di stagioni in una piccola high school in Canada.

Una vita piuttosto movimentata per Maker, che lo scorso 25 febbraio ha compiuto 19 anni, forse… Infatti oltreoceano sono scattate diverse polemiche attorno al centro di 216 centimetri d’altezza proveniente da Orangeville Prep riguardo la sua età: i maligni insinuano che abbia almeno 21 o 23 anni sebbene all’anagrafe risulti essere un ’97.

Lo stesso Maker, con parole da ragazzo maturo, ha tagliato corto a riguardo nell’intervista rilasciata a Gary Washburn del Boston Globe.

Anch’io leggo giornali e siti internet, mi è capitato di leggere alcuni articoli su di me e sulla questione dell’età. Non mi sono arrivate all’orecchio di persona ma sono cose comunque false, quindi non mi interessano più di tanto. Non sono arrabbiato, ognuno può dire quello che vuole: sto solo cercando di farci la mano, di capire cosa dire e cosa no in questo nuovo mondo per me. Cinque anni fa ho intrapreso la strada di diventare un professionista: è stato un percorso durissimo, ho dato tutto me stesso per riuscirci e ora che ce l’ho fatta non sto a pensare più di tanto a quello che alcune persone dicono. Devo solo ringraziare la mia famiglia per tutti i sacrifici che ha fatto per me, se sono qui è solo grazie a loro.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in News NBA