Seguici su

Cleveland Cavaliers

Richard Jefferson vince e annuncia il ritiro

Il veterano conclude la sua carriera nel modo migliore possibile, con un anello al dito

richard jefferson

Richard Jefferson ha concluso la sua carriera in NBA, e lo ha fatto vincendo il titolo.

Dopo il trionfo in gara 7 dei Cleveland Cavaliers il 35enne veterano della lega mette la parola fine sulla sua carriera che in 15 anni lo ha visto militare nei New Jersey Nets, nei Milwaukee Bucks, e poi anche a San Antonio, Golden State, Utah, Dallas e, infine, proprio a Cleveland.

In totale Jefferson ha giocato in 1082 partite di regular season, facendo registrare una media di 13.3 punti, 4.2 rimbalzi e 2.1 assist per allacciata di scarpa.

Durante le Finals di quest’anno è sicuramente da registrare il suo 51.6% dal campo che ha permesso ai Cavs di poter contare su un solido apporto dalla panchina. In occasione di gara 3, inoltre, Jefferson è anche partito in quintetto a causa della commozione celebrale subita da Kevin Love che non gli ha permesso di giocare.

Sicuramente i suoi anni migliori sono stati quelli a metà dello scorso decennio, quando vestiva la maglia dei New Jersey Nets quando ha fatto registrare due volte 22 punti di media a partita.

Questa è stata la terza finale giocata da Jefferson che nelle prime due occasioni aveva perso proprio in maglia Nets contro i Lakers ne 2002 e contro gli Spurs nel 2003.

Oggi, invece, il numero 24 saluta la lega da campione, con al dito quell’anello che mancava a lui e alla città di Cleveland.

Vedremo ora cosa deciderà di fare in futuro Jefferson, se, come dice nell’intervista, vorrà scrivere libri, oppure se seguirà tanti suoi ex colleghi nella carriera da allenatore. L’unica cosa certa è che lo farà con un anello da campione NBA al dito.

Jacopo Cigoli

@JacopoCigoli

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers