Seguici su

Curiosità

Magic e il trash talking a Michael Jordan

Magic Johnson non è mai stato un trash talker. La prima volta che ci ha provato è andata male. Poteva scegliere un obiettivo diverso da Michael Jordan. La storia del canestro più incredibile che Magic abbia mai visto.

Magic Johnson

Magic Johnson non è mai stato un trash talker. Questo ha dichiarato durante lo show di Jimmy Kimmel. La prima volta che provò a fare un po’ di pratica, probabilmente, scelse il peggior obiettivo possibile: His Airness Michael Jordan. Il risultato fu il canestro più incredibile che Magic abbia mai visto.

Il “fattaccio” avvenne durante una partitella d’allenamento in occasione delle Olimpiadi del 1992. Ecco il racconto di Johnson.

Da tre giorni Coach Daly ci aveva divisi fra Est e Ovest. Da una parte Barkley, Jordan, Larry Bird, Pippen e Patrick Ewing, che giocavano e Est. Dalla nostra parte eravamo io, David Robinson, Mullin, Drexler e John Stockton. Da tre giorni giocavamo così e ci scontravamo duramente. Al quarto giorno eravamo sopra di qualcosa come 12-2. Così sono andato da lui e gli ho detto: “Ehi, se non diventi Air Jordan, oggi ti soffiamo via!” Beh, Jimmy, i suoi occhi sono diventati grossi così. La sua lingua è scesa fino al mento. Ha messo una tripla e mi ha guardato con la lingua di fuori. Poi è tornato, ha messo un’altra tripla e mi ha guardato di nuovo allo stesso modo.

Beh, poi è arrivato il canestro più incredibile che abbia mai visto. Jordan arriva dalla destra e stacca, anche David Robinson salta. Poi Jordan rimane “seduto per aria” ad aspettare che Robinson scenda e quando questi torna a terra, gli gira attorno con un 360° con la lingua fuori e schiaccia. In una partita d’allenamento! E io rimango così: “Oh Cielo!”. Michael Jordan è incredibile.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità