Seguici su

Houston Rockets

James Harden avrebbe rotto un dito a un fotografo. Indagini in corso

Rockets ancora nella bufera

Harden

Non c’è pace per i caotici Houston Rockets; stavolta ci va di mezzo pure la legge. James Harden – star della squadra – avrebbe spintonato un fotografo, reo di avergli posto domande non gradite su Donald Trump.

Harden, che si trovava a Los Angeles, sarebbe esploso in un raptus d’ira e avrebbe causato la rottura di un dito al malcapitato, nel tentativo di sbarazzarsi della macchina fotografica di quest’ultimo.

Il fatto sarebbe avvenuto nella notte tra ieri e oggi. La polizia, a seguito della denuncia sporta dal fotografo, sta tentando di ricostruire l’accaduto.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Houston Rockets