Ancora overtime, ma Toronto fa 1-1: recap&pagelle gara-2

Ancora overtime, ma Toronto fa 1-1: recap&pagelle gara-2

I Toronto Raptors pareggiano la serie contro i Miami Heat andando a vincere gara-2 96-92 dopo un supplementare.

Recap

 

A differenza di altre partite di questi playoff Kyle Lowry e Demar DeRozan iniziano col piede giusto, segnando i primi 6 punti dei Raptors, ma gli Heat, trascinati dalla difesa di Whiteside e dai canestri di Dragic conducono 11-6 dopo 4 minuti di gioco. Una tripla di Carroll e altre due buone giocate di Lowry e Derozan permettono ai Raptors di mettere la testa avanti sul 13-12, con Miami brava a rispondere subito con un gioco da tre punti di Whiteside. Le palle perse dei ragazzi di Spoelstra, tuttavia, sono troppe, e i padroni di casa non tardano ad approfittarne riportandosi in vantaggio sul 17-15 a 5’ dalla prima pausa. Due triple in fila di Lowry e Carroll regalano il massimo vantaggio a Toronto sul 23-15, con gli Heat che hanno già collezionato ben 7 palle perse. Il punteggio a fine primo quarto vede i Raptors condurre sul 29-19: gli 11 turnovers degli Heat e un Wade ancora abulico hanno permesso ai canadesi di scavare il primo solco.

 

Gli attacchi lavorano meglio delle difese in avvio di secondo quarto e così entrambe le squadre vanno ripetutamente a canestro, mantenendo in variato il distacco (25-35 dopo 3 minuti). Il copione non cambia nei minuti successivi, con i padroni di casa che amministrano il vantaggio senza riuscire ad incrementarlo e i ragazzi di Spoelstra che, pur limitando le palle perse, faticano a riavvicinarsi. Sul 29-39 a metà periodo Wade segna il primo canestro dal campo della sua serata, prima di cadere male nell’azione successiva ed essere costretto a lasciare temporaneamente il parquet. Con il ritorno in campo di Flash Miami si riavvicina toccando anche il -5 sul 41-46, ma un ottimo schema Valanciunas-Carroll sull’azione finale permette ai Raptors di condurre 48-41 all’intervallo.

 

Il terzo periodo si apre con il quarto fallo di Dragic, costretto alla panchina, ma Miami riesce comunque a ricucire lo svantaggio grazie ad un superbo Joe Johnson: l’ex Nets, infatti, segna 7 punti consecutivi (12 considerando anche quelli a fine secondo quarto) riportando gli Heat a -2 sul 50-52. Cinque punti in fila di Carroll rispondono alla sfuriata dei ragazzi di Spoelstra per il 52-59 a metà periodo. Un gioco da tre punti di Richardson e due grandi canestri di Wade valgono il 61-61 a 1:30 dalla terza sirena, ed è un altro jumper di Flash a permettere agli Heat di condurre sul 65-63 alla fine del terzo quarto.

 

Dragic e Gerald Green chiamano, Toronto risponde: in svantaggio 63-69 i Raptors reagiscono di forza e firmano un parziale di 7-0 che li riporta prepotentemente in partita sul 69-70. La gara va a folate e Dragic ne ispira un’altra per gli Heat, segnando due punti e distribuendo due assist, uno per la tripla di Deng e uno per il layup di Whiteside che vale il 77-70 a 6:30 dalla fine. 80-74 il punteggio a 4 minuti dalla sirena, quando Valanciunas segna 4 punti consecutivi riducendo il divario a due soli punti. L’attacco di Miami continua a faticare e Terrence Ross firma la parità a quota 80 con 2 minuti sul cronometro. DeRozan va in lunetta sbagliando entrambi i liberi, ma è ancora Valanciunas ad essere decisivo a rimbalzo in attacco portando avanti Toronto con il tap-in dell’82-80. Lowry segna il jumper del +4 a 45’’ dalla fine, ma Wade risponde con una clamorosa tripla per l’83-84. Lowry sembra non sentire più la pressione e manda a bersaglio un altro jumper, che vale l’83-86 a 15’’ dalla fine. Spoelstra disegna una splendida rimessa, la palla arriva a Dragic che non sbaglia e impatta il match a quota 86 con una grandissima tripla. Lowry gioca un po’ troppo con il cronometro nell’ultima azione, tirando da 8 metri e arrivando a sfiorare malapena la retina: seconda partita e secondo overtime all’Air Canada Center!

 

DeRozan segna due punti in avvio, poi le retine di entrambi i canestri restano immacolate fino a 2:30 dalla sirena, quando Valanciunas firma il 90-86 con un bel jumper. Due liberi di Carroll portano i Raptors sul +6 con un minuto sul cronometro, mentre gli Heat restano a 0 punti fatti nel supplementare. Una schiacciata di Deng smuove finalmente il punteggio di Miami per il 92-88, Joseph fa 2/2 in lunetta, Richardson segna in layup e DeRozan con 1/2 ai liberi firma il 95-90 con poco più di 11 secondi da giocare. Dragic segna 2 punti veloci e l’1/2 di Lowry dalla linea della carità chiude il match: i Toronto Raptors vincono 92-96 e impattano la serie sull’1-1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy