Matt Barnes: “Siamo a una sparatoria armati di cucchiaio”

Matt Barnes: “Siamo a una sparatoria armati di cucchiaio”

Matt Barnes, mai banale, descrive così la pesante sconfitta subita dai suoi Memphis Grizzlies ad opera dei San Antonio Spurs.

Matt Barnes

Gara 2 della serie fra San Antonio Spurs e Memphis Grizzlies è stata a senso unico. Gli Spurs si sono aggiudicati la partita con il punteggio di 94-68: niente da fare per la squadra del Tennessee, martoriata dagli infortuni.

Ultimamente Matt Barnes è finito più volte dalla parte sbagliata degli highlights, avendo l’ingrato compito di difendere sul neo-nominato Difensore dell’anno. In genere non dovrebbe essere un dramma difendere su uno specialista difensivo, ma se si parla di quel carrarmato della pallacanestro, quale è Kawhi Leonard, la questione cambia. Per rimanere in tema militaresco, Barnes ha descritto così la partita contro gli Spurs:

È come andare a una sparatoria armati di cucchiaio. Dobbiamo fare qualcosa per provare a cambiare la situazione alla prossima partita in casa.

Per dare un’idea numerica della sconfitta dei Grizzlies, quella di ieri sera è stata la partita di Playoffs con meno punti segnati nella storia della franchigia. La sconfitta, con un distacco di 26 punti, è arrivata solo due giorni dopo un altro record negativo. In Gara 1 è stato registrato il passivo più pesante nella storia della squadra in post-season: 30 punti.

Gli Spurs si rilasseranno? Ovviamente no. Ecco le parole di Leonard:

Dobbiamo continuare a combattere. Dobbiamo continuare a eseguire gli schemi. Abbiamo fatto girare bene la palla oggi. Loro ci hanno messo la fisicità. Per noi ci sono comunque margini di miglioramento. Loro sono pur sempre una squadra NBA.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy