Seguici su

Golden State Warriors

Ray Allen: “Steph Curry è un giocatore unico nel suo genere”

Intervistato da Slamonline, Ray Allen incorona l’MVP uscente

ray allen

Quando si parla di tiro da tre punti, tutti noi pensiamo immediatamente ad un giocatore: Ray Allen. 38 anni, di cui 18 passati a giocare sui parquet della NBA, e 2973 triple messe a segno (oltre il 40%), più di chiunque altro.

Oggi però questa associazione è un po’ meno immediata, dato che stiamo assistendo ad una rivoluzione del gioco, e, proprio pochi giorni fa, siamo stati testimoni del crollo del record di tiri da 3 punti segnati in una singola stagione, per mano del probabile MVP di quest’anno, Stephen Curry.

Ed è proprio del giocatore dei Golden State Warriors che Allen ha parlato, durante un’intervista a slamonline.com di cui riportiamo un estratto (qui la versione completa):

Abe Schwadron: “Dove inseriresti Steph Curry nella classifica dei migliori tiratori di ogni tempo? Molti pensano che questo titolo spetti a te”.

Ray Allen:

Basandosi su quello che ha fatto sinora, credo che questo titolo spetti a lui – è sulla strada per diventare il migliore di tutti i tempi. E’ un discorso difficile, dipende da chi racconta la storia. Una cosa che dico sempre è che è difficile mettere a confronto due diverse generazioni. Tutti hanno qualcosa o qualcuno che gli fa amare il gioco. Io ho guardato molte partite e ascoltato molte discussioni, ma credo che lui stia creando un gioco completamente nuovo. La gente lo confronta con me, con Reggie Miller, ma credo che Steph sia un giocatore unico nel suo genere. E’ in grado di controllare in modo incredibile la palla, di segnare quando vuole attaccando il canestro. Io, Reggie Miller, Kyle Korver, Klay Thompson, noi giochiamo un gioco diverso. Noi siamo tiratori. Usciamo dai blocchi e tiriamo; Steph sa farlo, ma non solo questo. I playmaker non sono in grado di fare quello che fa lui, perchè ad un ball handling eccezionale lui aggiunge anche delle caratteristiche da shooting guard. Quando io superai il record di triple, loro [Steph e Klay] lo hanno visto e si sono detti che volevano farlo anche loro. Oggi ci sono i bambini che guardano Steph e che vogliono diventare come lui.

Jacopo Cigoli

@JacopoCigoli

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors