Seguici su

News NBA

Jerry Colangelo sul figlio assunto dai suoi Sixers: “Raccomandazioni? Bryan non ne ha bisogno.”

Colangelo-connection a Philadelphia

Colangelo

L’era Hinkie ormai è terminata, a Philly ora comanda la famiglia Colangelo. Jerry, assunto originariamente come chairman of basketball operations, ha deciso di rimanere solo come advisor, in concomitanza con l’assunzione del figlio Bryan (che è andato a occupare il posto di GM lasciato vacante da Hinkie).

Colangelo Sr, però, ha rispedito al mittente ogni accusa di raccomandazione:

“Bryan era il miglior candidato disponibile. Si è dovuto guadagnare il posto, ha svolto l’intero processo di selezione come tutti. Abbiamo assunto una persona che farà un grande lavoro per i Sixers.”

Jerry Colangelo ha parlato pure di Hinkie, che se ne sarebbe andato senza pressioni esterne:

“Era stato assunto come presidente e GM, forse non gli andava di rimanere dopo la suddivisione degli incarichi.”

I Sixers sono ancora nel limbo, ai due Colangelo il compito di riscattare una delle franchigie storiche dell’NBA.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in News NBA