Warriors, record a rischio: T-Wolves si impongono in OT

Warriors, record a rischio: T-Wolves si impongono in OT

I Minnesota Timberwolves mettono il bastone fra le ruote dei Golden State Warriors. La brutta sconfitta al supplementare per la squadra della Baia significa mettere a rischio il record di vittorie stagionali. Ora serviranno 4 vittorie contro Spurs e Grizzlies.

Zach LaVine, Steph Curry

Golden State Warriors sono inciampati in un ostacolo inaspettato. Nella loro corsa alle 73 vittorie stagionali, che sarebbe record assoluto, superando le 72 dei Chicago Bulls del 1995-1996, sono incappati nei Minnesota Timberwolves.

Sprecare un vantaggio di 17 punti e perdere al supplementare per 124-117, il tutto fra le mura amiche della Oracle Arena: esegue Golden State.

Dall’altra parte della barricata, le prestazioni personali non sono certo state sottotono. Shabazz Muhammad ha fatto registrare il career-high di 35 punti. Andrew Wiggins non ha voluto essere da meno, mettendone 32.

Per i suoi standard, brutta serata al tiro di Stephen Curry. Per lui 7/15 dal campo, di cui 4/14 da tre, concludendo comunque con 21 punti e 15 assist. I suoi primi punti dal campo sono arrivati solamente nel terzo quarto. Klay Thompson ha concluso con 28 punti, frutto di un 12/22 dal campo, 4/11 da tre. Da segnalare anche i 20 punti di Harrison Barnes e i 12 punti, 9 assist e 6 rimbalzi di Draymond Green.

Oltre al contributo dei già citati Wiggins e Muhammad, si è messo in mostra anche il rookie Karl-Anthony Towns. Per il candidato ROY sono arrivati 20 punti, 14 rimbalzi e 4 assist. Da citare l’azione che, sul 116-114 per gli ospiti a 1 minuto dal termine del supplementare, lo ha portato a segnare 2 punti e a subire fallo per aumentare il vantaggio.

Con un record di 69-9, i Warriors non hanno potuto raggiungere le 70 vittorie in Regular Season: sarebbero stati la seconda squadra nella storia a raggiungere tale cifra. Ora, per battere il record di vittorie stagionali, serviranno 4 W su 4 partite. Il calendario delle partite non sembra essere favorevole: all’orizzonte si vedono San Antonio Spurs e Memphis Grizzlies, con 2 partite a testa. Un dato curioso: per la terza volta la corazzata della Baia cade contro un team ultimo nella propria Division, dopo le sconfitte patite dai Bucks in dicembre e dai Lakers più recentemente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy