Seguici su

Curiosità

Kawhi Leonard è solo un “giocatore da sistema”?

Kawhi Leonard è una star o semplicemente un “system player”? Molti i dibattiti su questo argomento, particolarmente caldo in questo momento della stagione, vicino alla consegna dell’ambito premio di MVP.

kawhi leonard

Da quanto riporta USA Today Sport, Kevin Durant non si rimangia quanto affermato tempo fa, quando disse via Twitter che Paul George era un giocatore migliore di Leonard e che parte del suo successo derivava dal sistema di gioco degli Spurs.

kevin durant kawhi leonard

kevin durant kawhi leonard tweet

Durant, tuttavia, ha sottolineato recentemente che Leonard non è un semplice “giocatore da sistema”, come abilmente hanno interpretato i giornalisti cercando di creare un enorme trambusto mediatico. Il numero 35 dei Thunder ha anche rimarcato come Kawhi sia migliorato molto in questi anni, diventando uno dei migliori difensori della lega e non solo.

Non sembra essere della stessa opinione Gerald Brown, che ai microfoni di Siruis XM NBA Radio ha dichiarato recentemente che Leonard non meriterebbe il titolo di MVP di stagione, in quanto è soltanto un “system player”. Brown, in un programma della radio Americana dedicata al mondo NBA, ha affermato che il sistema di gioco Spurs è l’unico motivo per cui Leonard è una star. Brown non ha usato mezze misure quindi e ha poi proseguito cercando di addolcire la pillola :“L’ho detto prima e lo dico ancora: Kawhi è un giocatore talentuoso, che si allena duramente. E si, gli Spurs hanno tirato fuori il meglio da lui. E lui dà molto agli Spurs. E’ arrivato all’interno dell’organizzazione con del talento e gli Spurs hanno saputo valorizzarlo”. Nel totale però, parole poco condivise dai tifosi Spurs che vedono in Kawhi, non solo un talentuoso giovane, ma un vero e proprio perno dell’organizzazione per i prossimi anni ed autentica star attorno alla quale costruire il futuro Nero-argento. Saranno le prossime prestazioni del numero 2 dei Texani a decretare il vero ruolo di Kawhi Leonard per gli Spurs di oggi e di domani, che sembrano sempre più intenzionati a lasciare l’eredità di questi ultimi bellissimi anni nelle mani del promettente giovane.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità