Jimmy Butler dopo la sconfitta coi Knicks: “Non posso giocare così male.”

Jimmy Butler dopo la sconfitta coi Knicks: “Non posso giocare così male.”

Butler se la prende con sé stesso

Commenta per primo!
Butler

I Chicago Bulls stanno attraversando uno dei momenti più difficili degli ultimi anni. Lo stesso vale per Jimmy Butler. La star della squadra dell’Illinois non sta contribuendo come vorrebbe. Anche stanotte, nella sconfitta dei Bulls contro i disastrati Knicks, ha giocato al di sotto delle proprie possibilità (solo 7 punti con 3 su 11 al tiro in 35 minuti). La guardia ha commentato così:

“I miei compagni di squadra non lo diranno, gli allenatori non lo diranno, ma se continuo a giocare così male non posso che danneggiare la squadra. Fisicamente mi sento a posto, è una questione mentale. La palla non entra e questo mi condiziona sui due lati del campo.”

 

Butler è reduce da un infortunio al ginocchio che lo ha costretto a saltare 15 partite. Dal rientro ha medie di 13.8 punti, 4.3 rimbalzi e 6.3 assist, col 36% dal campo. I Bulls al momento sarebbero fuori dai playoff (ottavi con 36-34 di record). Come Butler stesso ha affermato in una dichiarazione di una decina di giorni fa:

“La squadra ha bisogno di me per raggiungere la postseason.”

 

Vedremo se riuscirà a sbloccarsi e riaffilare le corna dei Tori, mai così spuntate.

News NBA

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy