Seguici su

News NBA

Iverson incorona Steph Curry: “E’ un mostro mai vista prima!”

Allen Iverson era al gala organizzato dai 76ers e ne ha approfittato per parlare di Philadelphia e di Stephen Curry, giocatore mai visto fino ad oggi.

Allen Iverson

Allen Iverson era uno degli ospiti di onore al gala della Sixers Youth Foundation, organizzazione che attraverso la pallacanestro si pone l’obiettivo di formare i giovani ragazzi di Philadelphia, che nel prossimo futuro saranno colonna portante della città dove risiedono e giocano i 76ers.

La leggenda, mai dimenticata da quelle parti, ha parlato di pallacanestro, spaziando dall’argomento più caldo della stagione (leggasi Steph Curry) fino a ciò che interessa veramente ai tifosi locali (“come vedi i 76ers di oggi?).

“I tifosi di Phila, quelli veri, devono essere pazienti e capire quanto giovani sono questi ragazzi e che potenziale portano appresso. Il talento c’è, sono solamente giovani. Dobbiamo dargli una possibilità, dobbiamo riconoscergli l’attenuante dell’età ma capire che c’è un futuro per questi ragazzi. Steph Curry? E’ incredibile. E’ diverso, è differente. E’ qualcosa che non avevamo mai visto prima. Mai visto. E’ folle per me, che sono uno dei più grandi tifosi di Michael Jordan, vedere qualcuno che faccia queste cose. Io ho una mia idea dell’essere incredibili, ma questo ragazzo va oltre, è diverso. E’ un mostro totalmente differente. Il suo modo di palleggiare e il modo in cui tira? C’mon… Tutti sanno che non si è mai visto nulla di simile prima d’ora.

Al gala non c’era solamente AI. Anche un’altra leggenda di questo team ha voluto presenziare, parlando con i giornalisti degli stessi argomenti trattati con l’ex number 3 from phila.

“76ers? Vedo qualche partita ogni tanto” ha dichiarato Julius Erving. “Vedere la pallacanestro per me è come vedere una lunga soap opera, quindi non ne vedo così tanta, ma sono sempre interessato in quello che succede a Phila perchè questa franchigia occupa un posto molto speciale nel mio cuore. C’è sempre speranza che questo gruppo sia futuribile e penso che il core sia presente ed abbia, appunto, un futuro qui. Dobbiamo vedere questa situazione come una parte di un processo che può diventare speciale, ed è quello che tutti sognano e sperano accada. I Warriors di Curry? Penso che siano una ottima squadra, e penso che riflettano l’evoluzione del gioco. E’ molto interessante sentire che si è provato a simulare Steph Curry virtualmente e che il simulatore non sia riuscito a misurare le sue capacità perchè sono andate oltre alla realtà. Ma questo è proprio quello che sta facendo in campo, le cose non sembrano assolutamente reali ad un occhio normale. Bisogna riconoscerglielo. “

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA