I Kings sospendono Cousins per una partita

I Kings sospendono Cousins per una partita

Rottura prolungata tra l’All Star DeMarcus Cousins e i Sacramento Kings. La lite durante il time, le foto su Instagram e un muro contro muro sempre più preoccupante.

Cousins

I Kings hanno sospeso DeMarcus Cousins per una gara a causa della sua condotta non in linea con il bene della franchigia (per usare un largo giro di parole).

L’annuncio è stato dato dal GM Vlade Divac, il quale ha confermato che Cousins non giocherà la partita di questa notte contro gli Orlando Magic.

A far riaprire (nuovamente) la spaccatura tra il numero 15 e la società è stato il suo comportamento durante la gara di mercoledì persa contro i Cavaliers per 120 a 111. I suoi gesti e le sue parole rivolte verso Karl (che sta combattendo una battaglia molto più importante) non sono passate inosservate.

Lo stesso Divac a fine partita ha parlato a lungo con il giocatore fuori dagli spogliatoi per cercare di chiarire, capire e forse trovare una soluzione alternativa a quella punitiva.

“Ovviamente noi cerchiamo di fare il nostro meglio per mandare un messaggio e far capire che certi comportamenti non possono essere tollerati” spiega il GM dei Kings. “DMC è un bravo ragazzo e io odio dover fare questo”.

Nella notte la reazione di Cousins non è tardata ad arrivare. Via Instagram il giocatore ha postato 3 foto emblematiche, lasciando intendere di non sentirsi del tutto colpevole.

DMC

Come ha dichiarato Divac: “Lui si è spinto oltre e noi dobbiamo fare di tutto per tornare ad avere gli stessi obiettivi”. Per dirla all’inglese: to be on the same page.

DeMarcus, cerca di non sfogliarlo troppo in fretta questo libro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy