Kevin Durant profumo d’addio a OKC: “Il Salary Cap sarà alto… è tutto aperto”

Kevin Durant profumo d’addio a OKC: “Il Salary Cap sarà alto… è tutto aperto”

Il futuro di Kevin Durant, su stessa ammissione del giocatore, è tutto aperto. La stella di OKC vuole monetizzare, soprattutto con il Salary Cap che aumenterà di molto.

Kevin Durant

Mancano pochi mesi e poi sarà ufficialmente battaglia tra le 30 squadre NBA per accaparrarsi Kevin Durant. Il giocatore degli Oklahoma City Thunder questa estate sarà free agent per la gioia delle altre franchigie. KD, in più riprese, ha sempre detto di voler valutare bene ogni situazione di mercato che gli si presenterà di fronte. Soprattutto con il Salary Cap che a Luglio si alzerà considerevolmente: dai 70 milioni attuali ai 92 milioni per l’offseason 2016.

Questo incremento porterà la maggior parte delle squadre NBA a poter offrire un contratto massimale per l’ex MVP. Per ora i favoriti sembrano essere i Golden State Warriors i quali stanno puntando i riflettori su Durant da diverso tempo. Tuttavia KD non ha fretta, anzi, vuole valutare bene ogni offerta che verrà presentata al suo agente:

“Mi piace il fatto che il nostro gioco stia crescendo. Questa è l’unica cosa che mi importa ora: la crescita del nostro gioco (inteso come crescita commerciale) e quello che posso lasciare io al gioco stesso. Bisogna vedere tutto in maniera positiva, qualsiasi sia il ruolo: owner, giocatore o general manager. Ognuno deve fare quel che deve, ossia prendere decisioni che ti possano rendere felice, il che rende tutto aperto a questo punto”.

 

Durant sa che in estate il suo nome sarà effettivamente quello più monitorato:

“Non sono un ragazzo che vuole attenzioni. So che probabilmente sarò sotto l’occhio del ciclone, ma so anche che ho lavorato molto per questo… la gente rispetta il mio gioco e sa quello che valgo. Così come i miei compagni.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy