Seguici su

Atlanta Hawks

Spurs, Hawks, Rockets e Mavs su Kevin Martin

Intorno all’ex giocatore dei Timberwolves si è scatenata una vera e proprio bagarre: in pole rimangono gli Spurs, ma nelle ultime ore si sono fatte sotto anche Dallas, Atlanta e Houston

martin

Kevin Martin non ha neanche fatto in tempo a finalizzare il buyout con i Minnesota Timberwolves che subito potrebbe aver trovato una nuova squadra. Anzi…quattro!
Stando a quanto riporta Marc Stein di ESPN, ai favoriti San Antonio Spurs si sarebbero aggiunti nella corsa a Martin anche Atlanta Hawks, Houston Rockets e Dallas Mavericks.

Martin è stato tagliato dai Minnesota Timberwolves nella giornata di Lunedì, rispettando la deadline che gli consente di accasarsi nuovamente presso un’altra franchigia già in questa stagione. Il desiderio dell’ex giocatore degli Oklahoma City Thunder è quello di accasarsi presso una contender, così come dichiarato nelle ultime ore della trade deadline dello scorso Febbraio, quando sembrava che il giocatore dovesse lasciare Minnesota (per tale motivo, l’offensiva dei New York Knicks venne rispedita al mittente senza troppi complimenti). L’attuale status di Houston (record di 29-31 e qualificazione ai playoff tutto fuorché certa) sembrerebbe escludere dall’elenco dei papabili i Rockets, mentre gli altri texani interessati a Martin -gli Spurs, ovviamente- sembrerebbero invece in pole position sia perché loro ai playoff ci andranno sicuramente, sia perché il gioco del nativo di Zanesville, Ohio meglio si adatterebbe agli schemi di coach Pop.

Durante questa stagione, Martin sta viaggiando a una media di 10.6 punti, 2.1 rimbalzi e 1.2 assist, con il 36.9% dall’arco, il 37.7% dal campo (peggior percentuale da quando è in NBA) e l’88% ai liberi. Nonostante il giocatore sia in evidente declino, rappresenterebbe senza ombra di dubbio un’ottima aggiunta per qualsiasi squadra.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Atlanta Hawks