I Cleveland Cavaliers sono vicini alla firma di Joe Johnson

I Cleveland Cavaliers sono vicini alla firma di Joe Johnson

Johnson sposerà la causa di LeBron James e soci?

Commenta per primo!
Joe Johnson

Joe Johnson è stato rilasciato recentemente dai Brooklyn Nets, rinunciando a circa 3 milioni di dollari per rescindere il suo contratto in essere – il giocatore era nell’ultimo anno di contratto da 24,8 milioni di dollari – con i Nets.

Sull’esterno si sono fiondate subito ben sette squadre NBA ma, secondo quanto riportato dall’autorevole Marc Stein di ESPN, i Cleveland Cavaliers si troverebbero in una “posizione privilegiata” per accaparrarsi le prestazioni di Johnson.

Non è un segreto che l’ex-shooting guard dei Phoenix Suns voglia giocare per una contender: il 34enne ha guadagnato moltissimo durante la sua carriera nella Lega, senza però mai riuscire a vincere il tanto agognato titolo NBA. Tra le squadre che si sono interessate a Joe Johnson, l’unica che possa avere reali chances di fare strada ai prossimi playoffs sono proprio i Cleveland Cavaliers.

I Cavs hanno una falla nella posizione di guardia titolare, dato che né Jr SmithIman Shumpert danno garanzie sufficienti di rendimento e affidabilità. L’esperienza e il tiro di Johnson potrebbero fare molto comodo durante la prossima post-season: il giocatore potrebbe usufruire egregiamente dello spazio generato dalle sortite offensive di LeBron James, punendo le difese avversarie con il tiro dall’arco dei tre punti.

Joe Johnson, alla sua 14esima stagione in NBA, è sicuramente nella parabola discendente della propria carriera – gli 11,8 punti di media a partita di quest’anno sono il valore più basso dalla stagione 2002/2003 -, ma rimane comunque un giocatore clutch nei momenti chiave delle gare e un tiratore molto pericoloso (nelle 57 partite disputate finora il sette volte All Star ha fatto registrare una percentuale del 37,1 % da 3 punti, su circa 4 tentativi di media a partita).

La sensazione generale è che il matrimonio si farà, anche se non è da escludere un ritorno “romantico” agli Atlanta Hawks, franchigia con la quale Johnson ha speso 7 anni della propria carriera NBA.

Vi terremo aggiornati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy