Seguici su

Miami Heat

Ancora incerte le condizioni fisiche di Chris Bosh

Il giocatore svolge ogni giorno attività con gli Heat, in attesa di sapere se potrà continuare a giocare in questa stagione

bosh

Non è ancora chiaro quale potrà essere il futuro di Chris Bosh, sia per quanto riguarda la stagione in corso, sia per la carriera.
In attesa di sapere quali siano realmente le sue condizioni fisiche, l’ala ex Toronto sta svolgendo in questi giorni attività leggere con gli Heat, come riportato da Michael Wallace di ESPN.

“Viene al campo di allenamento, tira per qualche minuto, fa un po’ di movimenti e cerca di tenersi in forma”– ha dichiarato Dwyane Wade. “Chris è ancora una parte fondamentale della nostra squadra, e sta cercando di mantenere un atteggiamento positivo dentro e fuori dal campo.”

Inizialmente, sembrava che l’infortunio che ha tenuto Bosh lontano dall’All Star Weekend di Toronto fosse dovuto ad uno stiramento al polpaccio, ma di entità non grave.

Nuove analisi hanno però rivelato come la situazione fosse notevolmente più seria (nonostante la squadra non sia entrata nei particolari con la stampa), facendo pensare che il problema con il coagulo di sangue verificatosi nella scorsa stagione si fosse ripresentato, a dodici mesi esatti di distanza.
Nello specifico il coagulo, scoperto dai medici in un polmone del giocatore, era partito proprio dal polpaccio che sta tenendo fermo il giocatore in questo momento.

Bosh non ha preso parte alle ultime trasferte della squadra, ma sta partecipando a tutte le attività possibili con i suoi compagni (allenamenti, riunioni e sessioni di analisi video), come riporta sempre Wallace.
Dopo un comprensibile shock iniziale, comunque, Wade e altri giocatori di Miami si sono dichiarati ottimisti sulla possibilità che Bosh possa tornare presto in campo, facendo trapelare che la situazione sarebbe meno grave dell’anno scorso.

“E’ incredibile quello che Chris sta facendo in questi giorni, e quanto si stia impegnando a prescindere da tutto” ha detto Luol Deng, interrogato dalla stampa sulle condizioni del compagno di squadra.
“La maggior parte dei giocatori nella sua situazione starebbe semplicemente a casa, risposando e aspettando notizie dai medici. Lui invece viene qui ogni giorno, fa quello che il fisico gli permette, e va in giro con il sorriso di chi non vuole niente più di quel che ha dalla vita.”

In questa stagione, Bosh ha fatto registrare 19.1 punti, 7.4 rimbalzi, il 46% dal campo e il 36% da tre punti, con 53 partite giocate all’attivo. Nelle tre saltate fino a questo momento, gli Heat non hanno mai perso.

Stay tuned per aggiornamenti nei prossimi giorni.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat