Seguici su

Cleveland Cavaliers

Kyrie Irving è stato morso dalle cimici prima della partita contro i Thunder

Irving non ha dormito per tutta la notte a causa della presenza di cimici nella propria camera d’albergo.

Kyrie Irving

Kyrie Irving, playmaker titolare e una delle colonne portanti dei Cleveland Cavaliers, ha giocato solamente 7 minuti nella gara esterna contro gli Oklahoma City Thunder, poi vinta dalla franchigia dell’Ohio per 115-92.

Lo staff dei Cavs ha motivato tale uscita prematura dalla gara dichiarando ai media che il giocatore ha accusato un problema allo stomaco proprio durante la partita contro Durant & co. Successivamente lo stesso Irving ha smentito questa comunicazione, dicendo che, in realtà, non ha dormito la notte prima del match a causa della presenza (e dai morsi) di diverse cimici presenti nella propria camera d’albergo.

Questo fatto è abbastanza sorprendente, dato che i Cleveland Cavaliers hanno alloggiato nello storico Skirving Hilton Hotel, ovvero l’albergo più antico ed esclusivo di Oklahoma City. Non propriamente la classica “stamberga”.

Ecco cosa ha dichiarato Kyrie Irving al termine della gara contro gli Oklahoma City Thunder:

“Non ho nessun problema allo stomaco ragazzi. Non ho chiuso occhio per l’intera notte: la mia camera d’albergo, in particolare il mio letto, era infestato da cimici che non hanno fatto altro che pungermi in faccia per l’intera nottata. Appena iniziata la partita mi è venuta una forte nausea e ho dovuto chiedere immediatamente il cambio perché non riuscivo a reggermi in piedi.”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers