Mostruoso Damian Lillard, Golden State crolla!

Mostruoso Damian Lillard, Golden State crolla!

Damian Lillard ha guidato i suoi Portland Trail Blazers ad una vittoria maestosa contro i campioni NBA in carica

Damian Lillard

Non essere chiamati all’All-Star Game. Questa l’ulteriore motivazione che (forse) avrà spinto Damian Lillard a realizzare il suo personalissimo show da 51 punti (!) durante la partita tra i suoi Portland Trail Blazers ed i quotatissimi (e squadra record) Golden State Warriors.

Il risultato è stato un incredibile 137 a 105 a favore dei Blazers che mai nessuno si sarebbe aspetto. Per spiegarvi l’eccezionalità di questo evento forse è meglio dare la parola ai numeri.

Damian Lillard
Credits to ESPN

Damian Lillard si unisce all’esclusivo club, composto da soli sei giocatori, della storia dei 50elli fatti registrare con la maglia di Portland: Andre Miller, Brandon Roy, Damon Stoudamire, Clyde Drexler e Geogg Petrie. Questi gli altri nomi.

Ancor più impressionante è sapere che Lillard è il quarto giocatore della STORIA NBA ad aver concluso con 50 punti, 5 assist e 5 palle rubate. Il club è composto da Rick Barry, Allen Iverson e Michael Jordan.

Lo scarto di punti alla sirena finale dice “32“, che rappresenta lo scarto maggiore subito da una squadra campione dai tempi della stagione 2006/2007 quando gli Heat persero di 42 punti alla prima gara di apertura della regular season contro i Bulls.

La difesa degli Warriors di media concede 103 punti col 31% dalla linea dei 3 punti. Contro Portland sono state 17 le triple subite, che riflettono un maestoso 57%.

Inoltre, sempre per quanto riguarda la squadra guidata da Curry&co. c’è da sottolineare che nel terzo quarto si sono permessi di perdere 13 palloni: non succedeva, in un singolo quarto di un match, dal gennaio del 2008 quando i Pacers persero lo stesso numero di palloni proprio contro gli Warriors come avversari. In tutto ciò vi è un ulteriore dato statistico che riguarda Draymond Green, fulcro dell’attacco della franchigia della baia: proprio contro Portland ha fatto registrare il record di carriera per quanto concerne le palle perse, ben 9.

COINCIDENZA: come fatto notare da ESPN (che è la fonte di tutti questi dati) i Chicago Bulls dei record di 72 vittorie e 10 sconfitte subirono lo stesso scarto di punti (32, il max stagionale come lo è attualmente per gli Warriors) contro i Knicks. La storia che si ripete?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy