Seguici su

News NBA

Raptors interessati a Thaddeus Young

Toronto è alla ricerca di un giocatore che possa aumentare ancora di più la qualità del suo roster: il 30 dei Nets è un profilo appetibile ma difficile da raggiungere

raptors

I Toronto Raptors sono una delle potenze riconosciute all’interno della Eastern Conference, nella quale si assestano al momento al secondo posto con un record di 35-17 distanti solo 3 partite dai Cleveland Cavaliers che guidano la graduatoria. La squadra di coach Dwane Casey sta facendo davvero bene, esprimendo un gioco efficace con un roster che sembra aver raggiunto la chimica giusta sebbene sempre migliorabile.

E’ il pensiero della dirigenza dei Raptors che si stanno guardando attorno nel panorama NBA per qualche rinforzo prima dello scadere della trade deadline di domani. Il tempo stringe, non a caso nelle ultime ore si stanno facendo sempre più fitti i contatti coi Brooklyn Nets a proposito di Thaddeus Young, uno dei pezzi pregiati dalle parti del Barclays Center.

Young sta vivendo una stagione difficile a livello di squadra che finora ha messo insieme il non invidiabile record di 14 vinte e 40 perse, ma a livello individuale sta facendo registrare numeri di tutto rispetto seppur in un’annata storta. L’ex Minnesota viaggia a 9.1 rimbalzi di media a partita – career-high in questa categoria statistica – oltre a segnare poco più di 15 punti di media a gara col 51.3% dal campo.

Numeri discreti per un giocatore che può ricoprire sia il ruolo di ala piccola sia quello di ala grande, anche se è spesso impiegato come numero 4 per le sue capacità di aprire il campo e mettere palla per terra attaccando il recupero del lungo avversario. Uno stretch four atipico perché è sì abile a giocare coi piedi dietro l’arco, ma non dispone di un affidabile tiro da 3 punti le cui percentuali in stagione sono bassine – 21.2% dalla lunga distanza – senza contare che i suoi tentativi da 3 a partita sono scesi a 0.4 di media quest’anno rispetto a quasi 2 dell’annata scorsa.

I Raptors in ogni caso ci stanno facendo un pensierino, così come hanno chiesto informazioni a riguardo anche i Los Angeles Clippers che però paiono ormai vicini a Channing Frye come lungo per rimpiazzare Blake Griffin. Young ha un contratto in essere che gli garantisce 25 milioni di dollari per le prossime due stagioni, con una player option per l’annata 2018/2019: i Raptors, se vogliono portarsi a casa il prodotto di Georgia Tech, dovranno offrire qualcosa di importante ai Nets tra giocatori e scelte al Draft, visto che Brooklyn non pare molto predisposta a cedere uno dei pilastri su cui poi contano di ricostruire in estate per il futuro.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA