Ginobili: lungo stop, ma “il peggio è passato”

Ginobili: lungo stop, ma “il peggio è passato”

Manu Ginobili è a riposo dal 3 Febbraio, dopo lo scontro di gioco con Ryan Anderson che lo ha costretto a sottoporsi a un delicato intervento chirurgico ai testicoli.

Manu Ginobili, San Antonio Spurs

Manu Ginobili è a riposo da quasi due settimane a causa del colpo ricevuto all’inguine da Ryan Anderson durante la partita del 3 Febbraio contro i New Orleans Pelicans. Il veterano dei San Antonio Spurs si è dovuto sottoporre a un delicato intervento ai testicoli e non è stata fissata alcuna data per un rientro.

Ginobili, nonostante la gravità dell’infortunio, ha dichiarato di sentirsi nuovamente di «buon umore» dopo giorni di «molto dolore, molti problemi e tutto quello che si può immaginare» in seguito a un intervento «delicato e invasivo».

«I primi giorni sono rimasto sempre a letto… e con un certo grado di disagio. Fortunatamente i momenti peggiori sono passati.»

Il 38enne argentino stava disputando l’ennesima incredibile stagione, con 10 punti, 3.3 assist e il 45% dal campo in 19.7 minuti a partita. Le prime indiscrezioni annunciavano almeno 30-40 giorni di stop.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy