Seguici su

News NBA

Ezeli operato al ginocchio, 6 settimane di stop

Il centro dei Golden State Warriors ha subito un intervento in artroscopia per risolvere un problema persistente: si tenta di recuperarlo per i Playoffs

ezeli

Festus Ezeli si è sottoposto ad un intervento chirurgico al ginocchio sinistro nella giornata di ieri: l’operazione, eseguita in artroscopia, è riuscita con successo, come comunicato in una nota ufficiale sul proprio sito dai Golden State Warriors.

Ezeli era ai box da cinque partite ormai, quando il problema al ginocchio sinistro era ricomparso in maniera seria. Già ricomparso, perché non è la prima volta che il numero 31 dei Warriors si imbatte in questo tipo di noie: il centro nigeriano aveva infatti saltato altre cinque gare all’inizio della regular season, ma dopo alcune terapie conservative l’allarme sembrava essere rientrato.

Ora Ezeli seguirà il programma post-operatorio che la franchigia gli imposterà per rimetterlo in piedi per l’inizio dei Playoffs a metà aprile. In un primo momento il prodotto di Vanderbilt era stato dichiarato fuori a tempo indeterminato, il che lasciava pensare a una fine anticipata della sua stagione, ma dopo l’intervento filtra ottimismo attorno allo staff medico dei campioni NBA in carica e l’intenzione di farlo ritornare al top per la postseason è tutt’altro che balzana.

Secondo gli insiders, Ezeli dovrebbe rimanere in infermeria almeno per le prossime sei settimane, dopodiché tra un mese e mezzo verrà fatto il punto della situazione riguardo al suo stato di salute. Nella riabilitazione sarà fondamentale non affrettare i tempi di recupero per evitare ricadute, visto che il buon Festus non è nuovo a tali problematiche: a causa di un grave infortunio all’altro ginocchio, il destro, fu costretto a saltare a piè pari l’intera annata 2013/2014.

Ezeli rappresenta un elemento importantissimo nello scacchiere di coach Steve Kerr: non solo come backup di Andrew Bogut e come intimidatore a centro area nella metà campo difensiva, ma anche come giocatore di riferimento nel secondo quintetto dei Warriors in attacco. A testimoniarlo sono anche le cifre: 7.5 punti e 5.9 rimbalzi di media, i numeri migliori della carriera del nativo di Benin City proprio nella stagione al termine della quale sarà restricted free agent a luglio.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in News NBA