Seguici su

Primo Piano

Le 10 peggiori trade nella storia dell’NBA

Andiamo a scoprire quali sono state le 10 peggiori trade della storia della NBA.

 

Credits to: nba.com

Credits to: nba.com

Si parte forte, con il giocatore che ancora oggi detiene il record di punti realizzati in una singola partita NBA (100): Wilt Chamberlain.

Sebbene possa apparire folle rinunciare ad uno come lui, il motivo per cui i 76ers lo scambiarono è semplice: Chamberlain aveva chiaramente ordinato alla dirigenza di cederlo. Una sorta di ultimatum che se non fosse stato rispettato avrebbe spinto Wilt a lasciare l’NBA per accasarsi in uno dei team dell’altra Lega: l’ABA. Con poco spazio di manovra i dirigenti di Philadelphia hanno accolto la richiesta di Chamberlain e hanno iniziato a cercare disperatamente di impostare una trade quantomeno dignitosa. I risultati dei loro sforzi si chiamano: Darrall Imhoff, Archie Clark e Jerry Chambers. Ne avete sentito parlare? No? Beh, neanche noi.

Precedente1 di 10




10° posizione

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Primo Piano