Rookie del mese, ancora loro: Porzingis e Towns

Rookie del mese, ancora loro: Porzingis e Towns

I lunghi dei Knicks e dei Timberwolves stanno dominando nei premi del Rookie of the Month: finora da inizio stagione hanno vinto solo loro

rookie

L’NBA ha comunicato i vincitori del premio del mese come miglior rookie di gennaio: ebbene a trionfare sono stati ancora loro, Kristaps Porzingis e Karl-Anthony Towns, per la terza volta di fila. La sensazione lettone e la scelta numero 1 all’ultimo Draft si erano infatti aggiudicati anche i riconoscimenti di novembre e dicembre, segno che fin da subito hanno dimostrato il loro valore all’interno della Lega.

Porzingis è stato il quarto rookie a livello realizzativo nel mese di gennaio chiudendo al quarto posto con 15.3 punti di media a partita, mentre ha chiuso al secondo posto per rimbalzi catturati con 7.3 di media. Meglio di lui sotto le plance solo Towns, primo con 10.9 rimbalzi cui ha aggiunto un fatturato da 16.9 punti di media.

KAT è stato inoltre l’unico giocatore della Lega, non solo tra i rookie ma tra tutti gli atleti, a chiudere il mese di gennaio in doppia-doppia di media: nessun altro come lui nella prima mensilità del 2016, anno in cui il prodotto di Kentucky vuole diventare uno dei leader dei Minnesota Timberwolves assieme ad Andrew Wiggins.

Ha già conquistato tutti nella Grande Mela invece Porzingis, che ha fatto ricredere in fretta i tanti tifosi dei Knicks che al Draft lo avevano fischiato in maniera anche sonora e immotivata quando New York lo scelse con la chiamata assoluta numero 4. Porzingis e Towns, Towns e Porzingis: sono loro i due rookie che la stanno facendo da padrona finora, e saranno sempre loro due con ogni probabilità a giocarsi il premio di Rookie of the Year a fine stagione.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy