Seguici su

Orlando Magic

Magic, numerose richieste per Channing Frye

Considerato lo scarso utilizzo dell’ultimo periodo, a Orlando sono arrivate numerosi interessamenti nei confronti dell’ala Channing Frye, che avrebbe le caratteristiche giuste per andare a rinforzare anche una contender

frye

Si avvicina sempre più la chiusura del mercato NBA, che avverrà il prossimo 18 febbraio, e le franchigie cominciano a muoversi per provare a rinforzarsi in vista della volata finale. Stando a Sporting News, uno dei pezzi più richiesti di questa volata finale sarebbe un elemento quasi insospettabile come Channing Frye.

Nelle ultime settimane infatti l’ala di Orlando ha perso parecchie posizioni all’interno dello scacchiere di coach Scott Skiles, dopo esser partito in quintetto per quasi tutta la prima parte di stagione. Il suo minutaggio nelle ultime uscite si è invece ridotto drasticamente, con tanto di DNP – Coach’s decision (acronimo di Did Not Play, non ha giocato, per scelta tecnica) nella vittoria della notte dei Magic sui Celtics. Questa progressiva perdita di un ruolo importante all’interno della franchigia della Florida avrebbe fatto alzare le antenne a parecchie squadre, con i Magic che avrebbero già ricevuto parecchie richieste per il proprio veterano e, visto lo scarso utilizzo attuale, potrebbero decidere di cederlo entro la fine del periodo di mercato.

Frye ovviamente è tutt’altro che un giocatore in grado di spostare gli equilibri, ma gode di grande stima nella Lega per la propria esperienza e professionalità e per le sue caratteristiche di stretch four, sempre più ricercate dalle squadre NBA. Questa esperienza nella Lega e la sua capacità di punire sugli scarichi anche con un minutaggio ridotto (in questa stagione sta comunque tirando con il 41% dalla lunga distanza) lo rendono particolarmente appetibile proprio alle squadra di fascia più alta o addirittura alle contender, a cui un elemento con queste caratteristiche dalla panchina non può che far gola: anche il suo contratto, che chiama 15 milioni per le prossime due stagioni, non è considerato proibitivo visto anche il forte aumento del tetto salariale del prossimo anno.

Ecco dunque spiegato perché Frye goda di tanta popolarità. Per ora sono solamente rumors, ma pare più che possibile che il veterano possa lasciare la Florida per andare a rinforzare qualche franchigia al momento ben più ambiziosa dei giovani Magic.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Orlando Magic