I Knicks sbeffeggiano i tifosi Warriors: ecco la Bandwagon Cam

I Knicks sbeffeggiano i tifosi Warriors: ecco la Bandwagon Cam

Divertente trovata dello staff dei New York Knicks, che prende simpaticamente in giro i tanti tifosi dell’ultima ora dei Warriors: ecco la Bandwagon Cam, con tanto di commento sarcastico

knicks

Simpatico siparietto occorso nella notte italiana tra domenica e lunedì al Madison Square Garden: durante la gara tra i locali Knicks e i campioni in carica dei Warriors, la squadra di casa ha messo simpaticamente alla berlina i sempre più numerosi tifosi dell’ultim’ora della franchigia californiana.

Le telecamere della regia preparata dallo staff della franchigia newyorkese sono infatti andate in cerca di spettatori recanti divise o magliette degli ospiti, mandando poi sul megaschermo le immagini con tanto di commento ironico in sovrimpressione. Parafrasando la celebre Kiss Cam, lo staff dei Knicks ha chiamato queste riprese la “Bandwagon Cam”, la telecamera cioè dei cosiddetti bandwagoners, termine colloquiale inglese che descrive coloro che, detto all’italiana, salgono sul carro dei vincitori. I commenti messi a mo’ di sfottò infatti indicano, ironicamente, come le due ragazze che salutano “non siano mai state in California”, i due ragazzi in maglia Warriors “siano anche dei grandi fan dei Carolina Panthers (franchigia di football che giocherà il prossimo Superbowl, ndr)”, e gli altri due ragazzi con la maglia celebrativa “non sappiano nemmeno in quale città giochino i Warriors”.

Non si può dire che gli spettatori così presi bonariamente in giro non abbiano potuto prendersi la loro rivincita, visto che Golden State, come quasi sempre accaduto in questa straordinaria stagione, si è aggiudicata anche la gara del Madison. Ma i Knicks sicuramente vincono il premio della simpatia per questa divertente trovata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy